0 Shares 15 Views
00:00:00
18 Dec

Apple in calo a Wall Street. Tim Cook al capolinea?

Michele Antonelli - 23 aprile 2013
23 aprile 2013
15 Views

Secondo la rivista americana Forbes, Apple sarebbe alla ricerca di un sostituto per il suo amministratore delegato Tim Cook. Il motivo è legato alle azioni dell’azienda, da mesi in netto calo.

Tim Cook era stato designato amministratore delegato della Apple per la terza volta nel gennaio 2011; la prima era stata nel 2004, quando Steve Jobs fu ricoverato per un’operazione dovuta a un raro cancro al pancreas; la seconda dal 14 gennaio 2009 fino al giugno dello stesso anno, sempre per motivi di salute di Jobs.

Pur considerando il fatto che, durante la sua amministrazione, le azioni del gigante di Cupertino hanno toccato il massimo storico, attualmente Apple sta perdendo molto in borsa e le azioni, dai 702 dollari del settembre 2012, sono scese negli ultimi sei mesi fino al valore minimo di 390 dollari.

E così le voci che circolano insistenti a Wall Street vengono riportate da Forbes alla vigilia dell’uscita dei dati del secondo trimestre di Apple, che potrebbero decretare il primo calo degli utili annui dell’azienda californiana, oltre che la fine del mandato di Cook.

Il mondo della tecnologia è spietato e chi pensa che colossi come la Apple siano indistruttibili si sbaglia di grosso: il crollo di IBM o di Hewlett Packard ne sono un esempio.

Si era previsto il lancio di un nuovo iPad a marzo-aprile di quest’anno, ma l’attesa è stata delusa e, come sappiamo, nei momenti difficili la regola è cercare un capro espiatorio cui tagliare la testa: ogni rilancio aziendale che si rispetti passa da qui.

[foto: telefoniablog.net]

Michele Antonelli

Loading...

Vi consigliamo anche