0 Shares 12 Views
00:00:00
17 Dec

Arriva ‘peace mobile’: il primo smartphone ‘musulmano’

Gianfranco Mingione - 5 agosto 2013
Gianfranco Mingione
5 agosto 2013
12 Views

Peace mobile, un nome pacifico, per un nuovo cellulare intelligente in grado di competere con i grandi marchi mondiali. Ma non sta qui la novità di questo nuovo, ulteriore smartphone, bensì nelle sue applicazioni che consentiranno agli utenti di unire la loro quotidianità con gli aspetti della vita religiosa dell’Islam. A riportare questa notizia l’agenzia di stampa saudita Arab News.

Il cellulare religioso del telepredicatore Zakir Naik.  Il peace mobile verrà lanciato in un periodo significativo, durante l’ultima settimana del ramadan. Ad inventarlo il dottor Zakir Naik, che si potrebbe definire un predicatore tv musulmano, presidente della Fondazione di ricerca islamica di proprietà dell’emittente Peace TV di Dubai. Il telefono, che mira ad aiutare i fedeli nella pratica religiosa quotidiana, potrebbe definirsi oltre che pacifico, personalizzato, in quanto gira attorno alle varie attività svolte dal predicatore musulmano suo ideatore.

Un telefono “esclusivo”. A caratterizzare in maniera religiosa il telefono ci penseranno proprio i libri scritti dal suo inventore, oltre 80 ore di video di Naik sull’Islam e le religioni comparative, centinaia di wallpaper religiosi, 50 applicazioni islamiche e 200 suonerie islamiche. Il telefono viaggia su sistema Android ed è dotato di uno schermo da 4.6 pollici, telecamera e fotocamera da 5 megapixel, processore dual core a 4 GB di memoria interna. Sono già migliaia le ordinazioni che possono essere fatte solo via web ed il prezzo del telefono dovrebbe aggirarsi sui 240 dollari. Il telefono è però esclusivo: visto il suo obbietivo, potranno usarlo solo i credenti di fede musulmana.

Dopo la bibbia app, anche i musulmani si “chiamano” a raccolta tramite la tecnologia del terzo millennio. Chissà cosà faranno ora gli Ebrei, i Buddisti etc etc…

[foto: vyganews.com]

Loading...

Vi consigliamo anche