0 Shares 12 Views
00:00:00
13 Dec

CES 2014: Huawei Ascend Mate2, il phablet presentato oggi a Las Vegas

LaRedazione
7 gennaio 2014
12 Views
CES 2014 Huawei Ascend Mate2

E’ stato presentato oggi al CES 2014 di Las Vegas Huawei Ascend Mate 2, il nuovo phablet dell’azienda giapponese che punta su due caratteristiche in particolare per scavarsi una consistente nicchia sul mercato, la batteria e la fotocamera.

Huawei è un marchio in espansione, che negli ultimi dodici mesi ha saputo farsi conoscere meglio sul mercato: basti pensare che il cinquanta per cento degli utenti conosce il marchio nipponico, quando questa quota nel 2012 toccava solamente il venticinque per cento.

Esattamente un anno fa, proprio a Las Vegas in occasione del CES 2013, la Huawei aveva presentato per la prima volta al pubblico l’Ascend Mate, un modello di smartphone dotato di dispay da ben 6 pollici che avrebbe poi spianato la strada alla categoria dei phablet (troppo grossi per essere definiti smartphone, troppo piccoli per essere considerati dei tablet a tutti gli effetti).

Il successore dell’Ascend Mate è stato svelato dal gran capo di Huawei in persona, Richard Yu: i punti di forza principali consistono nel supporto delle innovative reti 4G e di una velocità di scaricamento pari a 15 Mbps, ovviamente se la rete lo consente.

Rispetto al suo predecessore, l’Ascend Mate 2 conserva le dimensioni dello schermo, che si aggirano sempre intorno ai 6 pollici, e rispetto alla concorrenti rivali come Samsung Galaxy S4 e iPhone 5S ha i bordi più sottili, il che consente di avere un display ancora più grande.

Un altro punto di forza dell’Ascend Mate2 che vale la pena citare è sicuramente la durata della batteria: alcuni studi sperimentali dimostrano chiaramente come l’Ascend Mate2 abbia un’autonomia che può arrivare fino a tre giorni e mezzo se usato con parsimonia, ma anche in caso di uso intenso può durare tranquillamente un paio di giorni. iPhone 5S e Samsung Galaxy S4, invece, sono noti anche per la durata non proprio illimitata delle rispettive batterie.

A ribadire più volte il concetto ci ha pensato lo stesso Richard Yu, sottolineando che nel confronto diretto tra i 3 modelli di punta, Ascend Mate 2 stravince nettamente dal punto di vista dell’autonomia.
E non è tutto: un’altra caratteristica che contraddistingue l’Ascend Mate 2 dagli altri prodotti è l’implementazione di una tecnologia di tipo reverse changing che offre la possibilità di usare la porta microUSB per il caricamento di gadget aggiuntivi.

Anche in questo caso, dunque, Huawei ha fatto le cose in grande e si prospetta un grande successo di vendite anche per l’Ascend Mate 2.

 

Vi consigliamo anche