0 Shares 15 Views
00:00:00
13 Dec

Con 350 milioni di dollari Apple porta a casa PrimeSense

Michela Fiori
25 novembre 2013
15 Views
iTV Apple progetto rimandato, arrivano gli Apple iWatch

Dopo numerose indiscrezioni e silenzi ufficiali è arrivata la conferma. Apple ha acquistato Primesense la società israeliana produttrice di Kinect il sensore di movimento presente nella Xbox. La notizia è stata diffusa stavolta da un portavoce di Cupertino e confermata da un comunicato di PrimeSense. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal l’affare sarebbe costato alla Apple 350 milioni di dollari.

L’acquisizione rientrerebbe nella tendenza delle aziende a sperimentare e sviluppare tecnologie in grado di comandare dispositivi senza il contatto fisico.

La stessa PrimeSense starebbe sperimentando attualmente anche stampanti in 3D, in grado di passare allo scanner gli oggetti nell’ambiente e riprodurli in forma tridimensionale.

L’entrata di PrimeSense nella scuderie Apple potrebbe dare un imput eccezionale alle funzionalità e alla attrattività dei device prodotti. In base al tam tam scatenato in Rete e sulle più grandi testate internazionali, Cupertino potrebbe inserire la tecnologia Kinect negli iPhone e negli iPad di prossima generazione. Si può già da ora ipotizzare una nuova serie di dispositivi che saranno dotati di raffinati meccanismi di riconoscimento facciale per l’accensione o riconoscimento vocale per l’attivazione di determinate funzioni e applicazioni. Alcuni ipotizzavano anche l’utilizzo del sensore all’interno della prossima Apple Tv. Con il sensore di riconoscimento dei movimenti potrebbe essere trasformata in una consolle di gioco a tutti gli effetti.

Qualunque siano gli utilizzi futuri, con l’acquisizione Cupertino ha messo a segno un prezioso punto a favore nella strategia di mantenimento della leadership del mercato smartphone e tablet.

In attesa delle applicazioni pratiche di Kinect, nasce l’attesa della contromossa di Samsung.

 

 

Vi consigliamo anche