0 Shares 15 Views
00:00:00
14 Dec

È morto Doug Engelbart il papà del mouse

Michela Fiori
4 luglio 2013
15 Views
doug engelbart mouse

A 88 anni è morto Doug Engelbart. Per molti forse il nome potrà essere sconosciuto ma a lui si deve l’invenzione di uno degli strumenti più utilizzati da milioni di persone: il mouse.

Innovatore e visionario, Engelbart rappresenta per molti aspetti uno degli ultimi scienziati rinascimentali che hanno modificato in meglio il nostro modo di lavorare e vivere. Senza la sue invenzione i pc non sarebbero mai diventati strumenti per tutti.

Costruì il primo prototipo di mouse nel 1964: una scatolina di legno con due ruote in metallo che sarebbe diventata indispensabile per la fruizione dei computer in maniera agevole.

Nel brevetto che usci sei anni dopo, il mouse era spiegato tecnicamente come ‘un’ indicatore di ascissa e ordinata’. Il nome mouse, che arrivò dopo, deriva dal fatto che il filo che collegava la scatolina al computer gli ricordava la coda di un topo.

Laureato in ingegneria all’Università dell’Oregon, a lui si devono una serie di intuizioni concretizzate in ben 45 brevetti a suo nome che hanno contribuito all’evoluzione dei computer nel modo in cui li conosciamo oggi. Ha lavorato sulle prime forme di posta elettronica, sulle videoconferenze e sui processori.

A Doug Engelbart si devono le elaborazioni che portarono a realizzare la prima interfaccia grafica di un pcgraphical user interface (GUI). Negli anni ’90 fondò il Bootstrap Institute, un istituto che aveva alla base della sua fondazione l’idea di collaborazione che ritroviamo negli odierni movimenti open source.

Michela Fiori

Loading...

Vi consigliamo anche