0 Shares 15 Views
00:00:00
14 Dec

E-Pay: anche Zynga ora accetta Bitcoin

Michela Fiori
7 gennaio 2014
15 Views

Dopo qualche settimana in flessione torna a correre Bitcoin, la moneta virtuale coniata nel 2008 dal programmatore Natoshi Sakamoto. A tirare la volata a Bitcoin, che ha raggiunto quota 1.045 dollari su mt.Gox (una delle piattaforme di scambio della moneta virtuale) sembra essere stata l’intenzione di Zynga di adottare la moneta per i pagamenti dei propri prodotti.

Il produttore di videogiochi social (chi non ha perso serate intere a zappettare l’orto di Farmville?) ha deciso infatti di avviare una sperimentazione per quanto riguarda i pagamenti in Bitcoin.

La decisione di accettare la valuta virtuale è stata comunicata da Dani Dudeck, portavoce di Zynga che in una nota ha confermato le prime indiscrezioni comparse sul blog reddit.com.

“Non vediamo l’ora di capire dai nostri giocatori – ha affermato Dudeck – cosa ne pensano della scelta e continuiamo nel nostro sforzo per garantire la migliore esperienza di gioco possibile”.

Una delle caratteristiche negative di Bitcoin è la continua oscillazione del valore. Il quattro dicembre la valuta aveva raggiunto quota 1.238 dollari per poi crollare a 640 dollari dopo la decisione della Cina di non accettare più i pagamenti in Bitcoin.

Nonostante le oscillazioni però Bitcoin continua a registrate i favori di grandi società che decidono di accettarla per i pagamenti dei propri prodotti e servizi. Prima della casa di produzione di social games Zynga, anche Victoria Secret Store ha accettato pagamenti in Bitcoin tramite la piattaforma Gyft. A partire dalla prossima estate, anche l’e-commerce Overstock.com inizierà ad utilizzare la moneta virtuale come forma di pagamento regolare.

[foto: a.mytrend]

 

Vi consigliamo anche