0 Shares 13 Views
00:00:00
15 Dec

Francia: tutti pazzi per i tablet, +125%

LaRedazione
15 settembre 2013
13 Views

Tutti pazzi per i tablet in Francia, +125% nelle vendite delle tavolette elettroniche nel paese transalpino. Gli ultimi due anni in particolare hanno fatto segnare uno strepitoso boom del mercato dei tablet, che hanno finito col sostituire di fatto quelli che erano i computer portatili dedicati principalmente alla navigazione su internet, i cosiddetti netbook. Dispositivi pratici e maneggevoli, non molto potenti a livello hardware, ma che allo stesso tempo permettevano di fronteggiare esigenze di lavoro e studio, sfruttando spazio ridotto ed un costo tutto sommato economico.

I tablet sono risultati essere però in questo senso la vera evoluzione della specie, con il risultato di essere diventati uno dei settori più redditizi del mercato tecnologico contemporaneo. Apple con iPad e Samsung con la sua linea Galaxy hanno tracciato una strada che ora viene battuta con convinzione da tutti principali colossi della tecnologia.

Un successo a livello planetario, e naturalmente anche europeo, ma i dati raccolti da GFK parlano di un boom straordinario in Francia, con i primi sei mesi dell’anno in corso che hanno fatto registrare un incremento delle vendite dei tablet del centoventicinque per cento, un risultato straordinario che spiega come le tavolette elettroniche, assieme agli smartphone, rappresentino un settore consolidato che andrà avanti nel mercato tecnologico a mietere successi ancora per molti anni.

La rivoluzione della wearable technology sembra ormai alle porte, ma smartphone e tablet sembrano solidi nei desideri degli appassionati di tecnologia di tutto il mondo. I dati francesi parlando di due milioni di pezzi già venduti solamente nel circuito della grande distribuzione e dei grandi magazzini: considerando anche la vendita al dettaglio e nei negozi specializzati, la proiezione è impressionante e parla di un 2013 in cui si raggiungeranno i sei milioni di tablet venduti solamente in Francia.

A decretare il successo di questo tipo di device è senza ombra di dubbio la praticità e le applicazioni in ambito lavorativo, ma bisogna considerare anche come con il passare del tempo i tablet in circolazione siano anche sempre più performanti, ed in grado di rendere prestazioni hardware di assoluto rispetto. Una particolarità che ne ha anche aumentato esponenzialmente le possibilità di utilizzo, rendendo così sempre più vasto il pubblico di potenziali clienti.

Sempre secondo l’inchiesta di GFK, i tablet in Francia hanno mosso un giro d’affari capace di sfiorare i seicento milioni di euro, solo considerando il periodo tra il primo gennaio ed il venti giugno dell’anno in corso, ed entro la fine del 2013 la stima potrebbe più che raddoppiarsi, considerando anche i segnali a livello economico lievemente positivi che la Francia sta lanciando nell’ultimo periodo.

Loading...

Vi consigliamo anche