0 Shares 6 Views
00:00:00
11 Dec

Google Glass disponibili su invito per test, ma ancora solo in USA

LaRedazione
2 agosto 2013
6 Views

Come molti altri servizi lanciati negli ultimi anni (Goole maps e Google Mail su tutti), anche il nuovissimo e rivoluzionario progetto Google Glass, gli occhiali a realtà aumentata di Big G, è ad invito. E fino a qui, direste voi, nulla di strano! La notizia del giorno, però, farà sorridere tutti gli appassionati della tecnologia, perchè Google ha finalmente deciso di lasciare la facoltà di scegliere un’altra persona da invitare a chi fa già parte del progetto.

Prima che qualcuno salti dalla sedia per la felicità, è doveroso ricordare che gli inviti valgono solo per le persone residenti in USA e maggiorenni, che siano disposti ad andare a recuperare il proprio paio di occhiali o a New York, o a San Francisco o a Los Angeles e, ovviamente, devono essere stati invitati ‘da dentro’

Questa accelerazione nella fase di test può far ben sperare, sia per la data di uscita del prodotto sul mercato che per la bontà stessa del progetto. Il costo iniziale del prodotto del test è stato stimato in circa 1500 dollari dall’azienda di Mountain View. Da fine aprile, data ufficiale di lancio del test, le impressioni degli utulizzatori sono state sempre positive: c’è chi ci va al lavoro, chi li usa da turista o nel tempo libero, e addirittura dottori che sfruttano la realtà aumentata per operare! Rafael Grossmann, medico chirurgo dell’ Eastern Maine Medical Center, ha infatti documentato in streaming sul proprio blog e in videochiamata con un gruppo di colleghi un’operazione allo stomaco! (E’ doveroso precisare che il paziente era consenziente e non gli è stata lesa la privacy)

Ora resta da vedere quale sarà la roadmap che intenderà seguire Google, se preferirà allargare la fase di test anche ad altre nazioni o se dopo quest’apertura sul suolo americano sarà totalmente soddisfatta da predisporre un suo lancio sul mercato. Sono nati anche diversi blog dei beta testers; uno di questi speciali con i Google Glass è stato realizzato da un italiano che è riuscito a farsi prestare da un amico americano partecipante al progetto un paio di occhiali.. Siamo andati a documentarci sul suo speciale ‘Vivere con i Google Glass’ per capire cosa hanno di realmente perticolare questi occhiali: innanzitutto è bene specificare che, essendo i comandi vocali disponibili solamente in inglese, la prova è leggermente falsata da questo inconveniente. Sono state effettuate diverse prove, come viaggi in auto, videochiamate in mobilità, foto e video in diverse situazioni, lettura di notizie e social network. le impressioni sono state molto positive, e quindi DGmag non spera altro che poter recensirne un paio per voi in un futuro molto prossimo!

Vi consigliamo anche