0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Google Glass: una foto per ogni occhiolino

LaRedazione
19 dicembre 2013
11 Views
Google Glass: una foto per ogni occhiolino

Con i Google Glass basterà un occhiolino per scattare una foto, o riuscire comunque ad attivare tutta una serie di funzionalità assolutamente sbalorditive, se si pensa che basterà un colpo d’occhio per metterle in funzione.

E’ la nuova idea che secondo l’azienda potrebbe davvero rendere gli iper-tecnologici occhiali, alfieri della cosiddetta ‘wearable technology‘, dei dispositivi davvero rivoluzionari sul mercato mondiale. La curiosità che accompagna i Google Glass, capaci di replicare le funzionalità di uno smartphone con la comodità di un display visualizzabile a colpo d’occhio grazie alla comodità degli occhiali indossati, è altissima, ma finora il prototipo non ha messo in luce quelle caratteristiche rivoluzionarie che Big G aveva preannunciato.

Tutto potrebbe cambiare con il nuovo programma che alcuni utenti tester potranno provare nel periodo natalizio, con la nuova applicazione chiamata ‘Blink’, che richiama appunto il battito delle ciglia, grazie al quale sarà possibile attivare tutte le principali app e le funzionalità dei Google Glass.

In pratica, sarà come avere un vero e proprio tasto ‘invio’ a portata di… battito d’occhio. Con un semplice ‘occhiolino’, infatti, si potrà dare l’ok all’acquisto dei più disparati articoli nello shopping online; si potrà avviare e chiudere chiamate telefoniche, con i Google Glass in interconnessione sul proprio smartphone. E soprattutto, si potranno scattare fotografie con un semplice battito di ciglia.

Il che in realtà ha provocato reazioni piuttosto controverse nella schiera degli utenti che come al solito si è trovata a commentare in rete gli orizzonti che queste nuove funzionalità dei Google Glass potrebbero aprire a breve. Si è ritenuto infatti inopportuno il fatto che, girando per la strada ed in maniera sostanzialmente anonima, come i Google Glass potrebbero effettivamente garantire, sarà possibile scattare foto a qualunque soggetto senza che nei fatti nessuno possa accorgersi dell’attività che si sta compiendo.

In poche parole, il tutto sembra mettere ancor di più a repentaglio la privacy delle persone che, con lo sviluppo sempre più peculiare e diffuso della tecnologia, sta diventando un concetto ed un diritto sempre più difficile da difendere.

Una discussione destinata ad andare avanti: nel frattempo Google preferisce porre l’accento sulla qualità che il nuovo aggiornamento apporterà ai Google Glass.

Secondo i vertici di Big G presto sarà possibile pagare un taxi semplicemente facendo l’occhiolino, ed in più sono previste funzionalità aggiuntive come il blocco dello schermo, il nuovo sistema di messaggistica online ed un metodo più rapido ed intuitivo per caricare su YouTube i video girati con i Google Glass.

Insomma, per scattare foto con i Google Glass basterà un semplice ‘occhiolino‘ e tutto non sarà più a portata di mano, ma di occhio!

 

 

Loading...

Vi consigliamo anche