0 Shares 9 Views
00:00:00
13 Dec

Google Play Music All Access è attivo anche in Italia. Trema Spotify?

LaRedazione
8 agosto 2013
9 Views

Google Play Music All Access, presentato precedentemente al Google I/O, è un servizio in abbonamento che ci permette l’accesso illimitato a milioni di file musicali, il database di Play Music Access è molto simile, a livello quantitativo e qualitativo, a quello del servizio offerto da Spotify e Rdio. Il servizio di casa Google è stato da prima disponibile in America e successivamente in pochi paesi, da oggi anche in Italia è possibile usufruire del servizio.

Ma come funziona Google Play Music All Access? Decidendo di attivarlo, recandosi all’indirizzo web del servizio, riceveremo gratuitamente il primo mese di accesso, successivamente dovremo pagare l’abbonamento; avremo pieno accesso al catalogo musicale di Google, potremo ascoltare tutti i brani che vogliamo per un tempo illimitato di volte, inoltre si potrà creare delle radio personalizzate senza alcun contenuto pubblicitario.

All’interno del servizio ci sarà un utile motore di ricerca che permetterà di cercare le proprie tracce audio in base al genere, all’artista oppure potremo selezionare diverse categorie come per esempio le classifiche musicali, le nuove uscite, le scelte del team Google, oppure i consigli espressi in base al nostro genere di ascolto. E’ possibile creare una playlist musicale e trasmetterla tramite una radio personalizzata, è possibile consultare l’elenco dei brani della propria stazione musicale, farli avanzare, cambiarli ed inoltre è possibile condividerla con i propri amici.

La versione Unlimited ha un costo di servizio pari a 9,99 euro mensili, il primo mese viene offerto gratuitamente, inoltre se ci abboneremo entro il 15 settembre 2013 si pagherà solamente 7,99 euro al mese. Il servizio Google Play Music All Access è completamente sincronizzabile con i dispositivi portatili Android, con le applicazioni e con il pc naturalmente, e ci permetterà di ascoltare musica in ogni posto in cui ci troviamo. Spotify rimane in guardia ed inizia a tremare per il gigante di Google Play Music All Access, un servizio così completo non era mai esistito e probabilmente è l’unico servizio che tiene testa perfettamente a Spotify, staremo a vedere se vi saranno delle novità che gli permetteranno di competere con Google Play Music All Access.

Vi consigliamo anche