0 Shares 10 Views
00:00:00
13 Dec

Canon EOS 500D, una reflex di fascia media

25 marzo 2009
10 Views

Dopo il lancio a settembre 2008 della prima fotocamera EOS in grado di registrare
video nel formato FULL HD, Canon offre una simile possibilità in una reflex digitale più compatta, leggera ed economica: EOS 500D.

Gli utilizzatori potranno infatti abbinare eccellenti fotografie a video Full HD (1080p), e nel caso di filmati particolarmente lunghi, si potrà scegliere fra due risoluzioni alternative (720p o VGA), ottimizzando la capacità della scheda di memoria. La connessione HDMI incorporata permette poi di rivedere in alta definizione, in modo semplice e veloce, immagini e video su qualsiasi TV HD.

EOS 500D vanta un sensore CMOS (APS-C) da 15,1 Megapixel, ideale per stampe fotografiche ottimamente definite anche in caso di ritaglio. La nuova fotocamera è caratterizzata da un’alta sensibilità ISO di base pari a 100-3.200 (espandibile fino a 12.800), per consentire ai fotografi di scattare anche in condizioni di scarsa luminosità, con una straordinaria riduzione del rumore grazie al processore Canon DIGIC 4.

Il display LCD da 3 pollici Clear View da 920.000 punti riproduce immagini molto
dettagliate degli scatti, consentendo accurati controlli della messa a fuoco e un facile accesso al sistema dei menu EOS. La modalità “Live View” che permette di scattare da angolazioni particolari sostituendo il classico mirino ottico, include anche innovative opzioni basate sul contrasto e sulla tecnologia Face Detection AF. Ideali per chi si avvicina per la prima volta alla fotografia reflex, consentono una visualizzazione simile a quella delle fotocamere compatte, potendo visualizzare l’inquadratura direttamente sul display LCD.


Il processore Canon DIGIC 4 garantisce una velocità di scatto continuo pari a 3,4 fotogrammi al secondo con raffiche massime di 170 immagini consecutive in formato
JPEG. Il nuovo sistema autofocus è ad area allargata e caratterizzato da 9 punti AF tra cui uno centrale a croce di alta precisione per sfruttare appieno la qualità e la luminosità degli obiettivi con apertura f/2,8. Questo rende più facile la messa a fuoco durante le sequenze veloci.

Il processore DIGIC 4, abbinato al sensore CMOS, assicura una riduzione del rumore eccezionale e un’elaborazione delle immagini RAW a 14 bit, per gradazioni cromatiche
omogenee e colori naturali. Inoltre, permette avvii quasi istantanei della fotocamera e della visione delle immagini immediatamente dopo lo scatto.

Nonostante il corpo compatto e leggero, EOS 500D include tutte le peculiarità del sistema EOS. Ogni aspetto del nuovo modello, dall’ampio e luminoso mirino  all’intuitivo sistema dei menu EOS, è stato progettato per far vivere agli utenti un’esperienza fotografica davvero unica ed entusiasmante.

Il sistema integrato di pulizia del sensore aumenta la sicurezza della qualità dell’immagine, riducendo, respingendo e rimuovendo la polvere indesiderata dal sensore. Le particelle e gli aloni più resistenti possono essere rimossi facilmente nel corso della post-produzione utilizzando il sistema Dust Delete Data e il software Digital Photo Professional Canon in dotazione.

Canon EOS 500D sarà disponibile da inizio maggio 2009 ai prezzi indicativi suggeriti al pubblico di 863 euro per il solo corpo, 966 euro con obiettivo EF-S 18-55mm f/3,5-5,6 IS e 1.386 euro con obiettivo EF-S 18-200mm f/3,5-5,6 IS.

Vi consigliamo anche