Ecco come “pulire” Ubuntu

Ci sono alcune attività che ogni tanto andrebbero eseguite per tenere il nostro sistema Ubuntu più "pulito" eliminando file temporanei, pacchetti inutilizzati ecc.

Rimuovendo pacchetti inutili, ad esempio, possiamo liberare spazio sul nostro hard disk per utilizzarlo in modo più proficuo; eliminiamo quindi i pacchetti inutili eseguendo questi comandi in terminale:

  • sudo apt-get autoclean
  • sudo apt-get clean
  • sudo apt-get autoremove

inoltre si possono cancellare files relativi a lingue inutilizzate digitando:

  • sudo apt-get install localepurge (poi selezionate tutte le voci che cominciano per it_ e poi date ok)

in questo modo risparmierete un bel pò di MB.

Prima e dopo queste operazioni verificate quindi lo spazio utilizzato sul disco lanciando il programma presente in "accessori" -> "Analizzatore di utilizzo del disco".