0 Shares 14 Views
00:00:00
13 Dec

Google boccia Windows e passa a Linux e Mac OS X

LaRedazione
1 giugno 2010
14 Views

Secondo il Financial Times Google sta operando un upgrade di massa dei pc dei suoi dipendenti in modo che non utilizzino più sistemi operativi Windows ma Linux o Mac OS X.

All’inizio dell’anno, infatti, la società di Mountain View è stata vittima di un attacco hacker che aveva sfruttato alcune falle di Windows per diffondersi nella rete interna passando attraverso i pc dei dipendenti e arrivando fino ai server dove risiedono i servizi offerti agli utenti.

In Google, dunque, Windows è stato bandito per ragioni di sicurezza mentre i dipendenti vengono invitati ad installare Linux Ubuntu o Mac OS X.

Questo per Windows si traduce in circa 20000 licenze non rinnovate ma soprattutto in un danno di immagine non indifferente a scapito dei diretti concorrenti che potrebbero così guadagnare mercato.

Vi consigliamo anche