Gravi vulnerabilità nel Kernel di Linux

Tre nuovi bug, classificati come critici, sono stati rilevati nel Kernel di Linux.

Le vulnerabilità scoperte permettevano ad un utente locale di assumere i privilegi di root.

Le versioni del Kernel affette comprendono quelle che partono dalla 2.6.17 fino alla 2.6.24.1.

La falla ha procurato problemi a Claranet, ISP inglese, che si è visto hackerati i siti dei propri clienti.

Le distribuzioni che comprendono i Kernel affetti hanno comunque rilasciato aggiornamenti utili a risolvere il problema nel giro di 24 ore