0 Shares 7 Views
00:00:00
15 Dec

I Blackberry saranno controllati in Arabia Saudita

9 agosto 2010
7 Views

Alla fine Rim ha dovuto cedere alle richieste del governo dell’Arabia Saudita installando i suoi server direttamente nel paese permettendo alle autorità saudite di monitorare i server e i messaggi che vengono veicolati.

"E’ stato trovato virtualmente un accordo con l’Arabia saudita e si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli", ha spiegato l’anonimo funzionario di uno dei tre operatori di telefonia mobile del paese.

Stando a quanto trapelato, la polizia non potrà sorvegliare i messaggi scambiati ma potrà richierli e accedervi a posteriori se lo riterrà necessario; in Arabia Saudita sarebbero già cominciati i test per stabilire le modalità di installazione del server.

L’Arabia Saudita aveva annunciato la sospensione dei servizi Blackberry perchè Rim si era rifiutata di soddisfare le richieste saudite di controllo dei messaggi.

Anche Gli Emirati Arabi Uniti, l’India, l’Indonesia e la Turchia hanno espresso preoccupazioni per la gestione dei dati da parte di Rim che, con il Blackberry, non consente alcun controllo.

Loading...

Vi consigliamo anche