Il cellulare rende insonni

Parlare a lungo al cellulare la sera prima di andare a dormire fa male alla salute: lo sostengono due ricerche, condotte parallelamente in Svezia e negli Stati Uniti.

I ricercatori svedesi e quelli americani sostengono infatti, come scrive l’Independent on Sunday, che le radiazioni dei cellulari disturbano in modo significativo il sonno.

La ricerca è stata condotta su un campione di 35 uomini e 36 donne e ha, almeno in apparenza, dimostrato che le radiazioni del cellulare hanno un impatto negativo soprattutto sulle fasi del sonno profondo impedendo al corpo un recupero dalle fatiche quotidiane.

Non solo, perchè stando alle due ricerche le radiazioni dei cellulari possono causare anche mal di testa e senso di confusione; nei bambini e negli adolescenti si arriverebbe anche a mancanza di concentrazione, prestazioni scolastiche insufficienti e depressione nei casi più gravi.

Le due ricerche sono state finanziate dal Mobile Manufacturers Forum, che rappresenta le maggiori compagnie telefoniche mondiali, il quale una volta appresi i risultati ha fatto sapere, in maniera abbastanza imbarazzata, che si tratta comunque di dati "non conclusivi" e che "le ricerche non hanno dimostrato che l’esposizione causa i disturbi del sonno".