0 Shares 13 Views
00:00:00
16 Dec

iPhone 4S, i problemi della batteria risolti da iOS 5.0.1

dgmag - 4 novembre 2011
4 novembre 2011
13 Views

Nonostante sia stato vendutissimo e continui ad essere, almeno in attesa dell’uscita del Galaxy Nexus, lo smartphone più richiesto del momento, l’iPhone 4S ha causato non pochi problemi ai possessori che hanno riscontrato difficoltà di utilizzo a causa della durata scarsa della batteria.

Molti utenti si sono lamentati proprio relativamente a questo problema ma nonostante Apple non abbia reso nota la causa e abbia diramato una nota molto sommaria, ha comunque rilasciato subito la nuova versione del suo sistema operativo, seppur in fase beta, iOS 5.0.1, che sembrerebbe risolvere la situazione.

Per ora gli sviluppatori sono al lavoro per fare in modo che il nuovo iOS arrivi prima possibile ma intanto si moltiplicano le richieste di "aiuto" e così TechCrunch ha deciso di diramare una lista di operazioni possibili che consentano un notevole risparmio di batteria su iPhone 4S.

Il primo consiglio da tenere a mente è l’ottimizzazione del calendario che non va aggiunto al Centro Notifiche altrimenti, aggiornandosi continuamente, scarica la batteria in pochissimo tempo; inoltre è bene fare attenzione alle varie notifiche, ai servizi di localizzazione attivati, agli aggiornamenti automatici non richiesti che accedendo di continuo alla Rete, o tentando di farlo in sua assenza, provocano la morte prematura della batteria dell’iPhone 4S.

Va detto che tra gli altri problemi riscontrati dai possessori di iPhone 4S anche il funzionamento scorretto di Siri e lo schermo giallo che naturalmente porta ad una scarsa qualità delle immagini viste sullo schermo del telefono.

Oltre alla batteria su iPhone, iOS 5.0.1 dovrebbe risolvere problemi relativi al multitasking su iPad e alla sincronizzazione di documenti con iCloud; iOS 5 Apple è uscito lo scorso 12 ottobre e sono in molti a chiedersi come mai Apple non si sia resa conto di problemi così seri che rischiano di minare seriamente la sua credibilità e soprattutto di rendere meno fruibili i servizi offerti.

Loading...

Vi consigliamo anche