iPhone Apple, l’attesa è quasi finita

La spasmodica attesa, durata sei mesi, è quasi finita e venerdì 29 giugno Apple presenterà il suo iPhone.

La volontà della Apple è creare un prodotto che unisca ai pregi di un buon design i pregi derivanti dall’utilizzo di una tecnologia di qualità superiore, in grado di spiazzare completamente la concorrenza.

E non a caso l’iPhone Apple utilizza la tecnologia con schermo al tatto, senza pennino e con uno schermo grande 3,5 pollici che permette di utilizzare un solo dito per muoversi nell’interfaccia, e può collegarsi a iTunes per l’acquisto di musica e film in formato digitale.

Uno dei punti di forza dell’iPhone è la durata della batteria che consente di navigare sul Web per 6 ore consecutive, guardare video per 7 ore, chattare per 8 ore, ascoltare musica per 24 ore e rimanere in stand by per almeno 10 giorni, se non utilizzato; inoltre dopo essere stata criticata per la superficie in plastica del vetro del touch screen, Apple ha fatto sapere che la superficie è stata migliorata attraverso la sostituzione della plastica con vetro di qualità ottica che la rende più resistente ai graffi.

Il prezzo dell’iPhone Apple andrà dai 500 ai 600 dollari e la società che si è aggiudicata l’esclusiva, At&t, è convinta che ci vorranno dalle 24 alle 48 ore massimo per finire le scorte di iPhone.

Ma secondo Idc solo il 10% delle persone si è dichiarata propensa ad acquistare l’iPhone al prezzo attuale e a firmare un contratto di due anni con At&t; il 18% ha invece dichiarato di essere propensa ad acquistarlo se il prezzo scendesse sotto i 300 dollari.

“Nella fase iniziale”, ha detto Shiv K. Bakhshi, il ricercatore che ha compilato la ricerca, “il successo sarà garantito dai fedelissimi della piattaforma. Ma successivamente resta da vedere se l’enfasi posta dal mercato sul prodotto e la curiosità si tradurranno in acquisti”.

Infine per quanto riguarda la vendita in Europa, secondo Current Analysis, la Apple non starebbe riuscendo nell’intento di trovare partner in grado di distribuire l’iPhone in Europa dal momento che gli operatori di telefonia mobile avrebbero trovato le richieste economiche della società di Cupertino eccessive.

Per ora, dunque, la sfida si gioca tutta negli Stati Uniti e si annuncia, come al solito, appassionante.

Cliccando qui si può avere un “assaggio” delle funzioni dell’iPhone Apple in attesa dell’uscita ufficiale sul mercato.