IQ, Microsoft risponde a Negroponte in Asia

Microsoft ha annunciato che dal prossimo mese inizierà a produrre in India Il IQ PC, il primo Personal Computer made in Microsoft che sarà inizialmente distribuito in Asia (Pune e Bangalore), ad un prezzo low cost di circa 370 dollari.

Target di IQ sono gli studenti ed è per questo che, per quel poco che si sa, la dotazione tecnica del computer Microsoft è scarna con processore Athlon della Amd e Windows XP standard edition con minore potenza, in grado di far girare non più di tre programmi alla volta e di supportare una risoluzione massima del monitor di 800×600.

Microsoft IQ sarà venduto con appunto Windows, Office, Encarta e vari programmi educativi e di training realizzati per l’occasione come MSN IQ Beta Education Channel, risorsa online che fornirà agli scolari tutorial, aiuto e tool per lo studio.

Lo scopo di Microsoft è entrare in un mercato giovane ma promettente se si pensa che Cina e India costituiscono il 20% della popolazione mondiale e in questi Paesi quasi nessuno possiede un computer; “non pensiamo di guadagnarci su nel breve termine”, ha per questo spiegato il presidente della Microsoft India, Ravi Venkatesan, “la nostra prospettiva è più ampia. Il nostro scopo principale è di introdurre all’alfabetizzazione informatica i giovani dell’Asia”.

Chiaramente lo scopo è anche quello di battere sul tempo Classmate Pc di Intel (che sfrutterà sia il sistema operativo Microsoft che quello Linux) e, soprattutto, il One Laptop Per Children Project (pensato solo per il sistema operativo Linux), progetto che l’India qualche mese fa ha rifiutato di sostenere.