iTunes destinato a scomparire?

Secondo uno studio realizzato e pubblicato da Forrester, i siti che vendono film e video come iTunes di Apple raggiungeranno probabilmente un picco di ricavati quest’anno ma poi diminuiranno gradualmente.

Il calo è dovuto al fatto che un numero sempre maggiore di programmi è disponibile gratuitamente online grazie ai ricavati della pubblicità.

Secondo Forrester alla fine del 2007 le vendite di video online dovrebbero triplicarsi, raggiungendo il valore di circa 184 milioni di euro, rispetto ai 72 milioni stimati per l’anno scorso.

Ma l’aumento delle vendite online è destinato a diminuire il prossimo anno anche a causa della confusione esistente tra i vari formati in cui si possono registrare i video, della difficoltà di vedere sugli schermi della televisione i filmati scaricati e di problemi tecnici che tengono la media degli utenti lontana dal mercato dei video online.

A ciò si aggiunga lo sforzo fatto dalle major del settore per aprire un mercato gratuito per i video e la musica online che potrebbe portare ad affossare quasi del tutto i servizi a pagamento.