0 Shares 18 Views
00:00:00
17 Dec

L’iPad in vendita negli Usa, pro e contro

dgmag - 4 aprile 2010
4 aprile 2010
18 Views

Come ampiamente previsto, gli americani sono impazziti per il nuovo iPad Apple e nonostante in moltissimi lo avessero già preordinato su Internet, ieri in alcuni store Apple si sono verificate code e ingorghi.

Non paragonabili certamente alle code causate dall’inizio della vendita dell’iPhone nonostante gli analisti calcolino che per il primo fine settimana l’Apple venderà circa 200.000-300.000 iPad e altri hanno previsto che le vendite durante il 2010 si aggireranno intorno alle 7 milioni di unità.

Alle nove in punto di ieri (le 15 in Italia) i dipendenti dell’Apple Store hanno accolto con un lungo applauso le prime decine di fortunati che pochi minuti dopo hanno lasciato il negozio della Apple.

Negli Stati Uniti la versione più economica di iPad, con 16 Gb di memoria e solo accesso a servizi wi-fi, costa 499 dollari; il modello da 32 Gb costerà 599 dollari, e quello da 64 Gb sarà in vendita al prezzo di 699 dollari. L’iPad da 16 Gb con wi-fi e accesso al network Umts partirà da 629 dollari; i modelli da 32 Gb e 64 Gb costeranno rispettivamente 729 dollari e 829 dollari.

L’iPad è un tablet pc senza la possibilità però di effettuare telefonate; ha uno spessore di 1,25 centimetri, pesa 680 grammi e ha un touchscreen di 24,6 centimetri.

E se chi lo ha preordinato è fiducioso circa le possibilità offerte dall’iPad, così come lo è chi è Applemaniaco, gli scettici puntano su tutti gli aspetti su cui l’iPad è lacunoso e che, ad oggi, sono parecchi: la tastiera sullo schermo, a loro giudizio, non è semplice da usare e manca una webcam e le porte per le chiavette usb o le stampanti. Inoltre, l’iPad non legg i video Flash dunque molti siti saranno difficilmente accessibili per i navigatori che utilizzano Safari. Infine l’iPad non può inoltre gestire più di un programma contemporaneamente.

A questo punto non resta che vedere se il battage pubblicitario cui abbiamo sentito sarà supportato da un prodotto davvero all’altezza delle aspettative.

Resterà sicuramente nella storia iPad Greg, l’uomo accampato davanti all’Apple Store sulla Quinta strada di New York per tre giorni in modo da essere il primo a portare a casa l’iPad Apple:

Loading...

Vi consigliamo anche