Le famiglie italiane amano i computer

Secondo una ricerca sulla penetrazione dei beni di consumo durevoli condotta da Gfk Ms Italia in collaborazione con Gfk Panel Services su un campione di 8000 famiglie italiane e rappresentativo di oltre 21 milioni di nuclei, le famiglie italiane non si fanno mancare un computer in casa.

Sono il 50,4% le famiglie che possiedono un pc, mentre solo il 35,4% quelle che hanno la lavastoviglie; delle famiglie che hanno il computer oltre il 33% dispone di una connessione Internet ma solo il 22,5% utilizzano linee veloci. Nel 42,7% delle famiglie oggetto del campione è presente il forno a microonde, elettrodomestico che in qualche modo racconta l’evoluzione in cucina degli italiani in relazione al loro tempo libero.

Per quanto riguarda il computer, il 42,7% delle case dispone di un desktop, mentre solo l’11,1% utilizza un notebook mentre una quota più limitata, il 3,1%, può scegliere quale dispositivo utilizzare, se il desktop o il notebook, in relazione alle proprie esigenze.

Interessanti i dati relativi alla penetrazione di Internet nelle famiglie italiane: sul totale delle famiglie che dispongono di un computer, infatti, il 33% non si collega a Internet da casa e l’11,6% utilizza ancora il modem da 56K.

Cresce inoltre il numero delle famiglie che ha scelto lo schermo piatto, presente nell’8,9% delle case degli italiani anche se l’home theatre è presente solo nelle case del 9,5% del campione analizzato.

Insomma, il popolo italiano si sta sempre più tecnologizzando anche se il ritmo di crescita è ancora lontano dagli standard europei.