Londra si prepara per accogliere l’iPhone

Arriverà in Europa il prossimo 9 novembre il tanto atteso iPhone Apple e sbarcherà, per ora, solo in Gran Bretagna, supportato dal carrier O2.

A dare l’annuncio è stato Steve Jobs il quale ha dichiarato che l’iPhone costerà in Inghilterra 269 sterline, ovvero 387 euro che equivalgono a 535 dollari: dunque costerà più che negli Stati Uniti (dove viene venduto a 399 dollari) ma nel caso dell’Europa ad incidere pesantemente è l’Iva e il tasso di cambio.

A distanza di quasi tre mesi dal lancio negli Stati Uniti, Jobs ha così intenzione di piombare con il suo iPhone anche in Europa per cui dopo l’annuncio ufficiale dell’arrivo in Gran Bretagna sono attesi a giorni anche gli annunci che riguaradno sia il mercato francese che quello tedesco; in Francia dovrebbe essere Orange di France Télécom a gestire la commercializzazione degli iPhone mentre in Germania Apple avrebbe stretto un accordo con T-Mobil di Deutsche Telecom.

Nessuna indiscrezione circa l’arrivo dell’iPhone in Italia e la ragione potrebbe essere legata alla prevalenza delle formule di ricarica rispetto agli abbonamenti, elemento che ci penalizza dal momento che Apple predilige quei Paesi dove è forte la politica di abbonamento.

Per quanto riguarda le caratteristiche dell’iPhone europeo, Jobs ha dichiarato che sarà identico a quello statunitense con tre fasce tariffarie, almeno per quanto riguarda il Regno Unito: 35, 45 e 55 sterline al mese, comprensive di traffico dati illimitato permetteranno agli utenti di sfruttare al meglio il proprio iPhone, nel cui abbonamento è previsto l’utilizzo gratuito di quasi 7000 HotSpot di una società che si chiama The Clouds.

La società di ricerca iSupply ha dichiarato che sono stati oltre 220.000 gli iPhone acquistati dagli utenti statunitensi nel luglio scorso e a fine 2007 il numero degli iPhone venduti su scala mondiale potrebbe essere, sempre secondo le stime della iSupply, di 4,5 milioni per arrivare a 30 milioni nel 2011.