Microsoft non vuole Yahoo! e cerca Verizon

Si profilano tempi davvero duri per Yahoo!.

Dopo che Google ha rifiutato l’accordo a causa delle sollecitazioni provenienti dall’Antitrust, Yahoo! ha pensato bene di rimettere in mezzo Microsoft, scaricato la scorsa primavera nonostante una lauta offerta da 47,5 miliardi di dollari.

Secondo Yahoo! Microsoft sarebbe stata interessata a rilevare parte di SunnyVale dopo la fine degli accordi con Google ma Steve Ballmer ha fortemente smentito qualunque voce.

"Abbiamo fatto un’offerta, abbiamo fatto un’altra offerta … Siamo andati avanti", ha detto l’amministratore delegato di Microsoft Steve Balmer rispondendo a una domanda sui piani della società.

 

La situazione si fa sempre più complicata e, alla luce dei recenti sviluppi, sembra difficile che Yahoo! riesca a recuperare terreno e credibilità anche a causa di politiche e strategie azzardate e sbagliate.

Microsoft al contrario, secondo indiscrezioni, punta a un’alleanza con Verizon contro Google: la società fondata di Bill Gates starebbe cercando, secondo indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, di stringere un accordo con Verizon per inserire i propri servizi di ricerca sui cellulari Verizon.

Verizon Wirelles è la seconda società di telefonia mobile statunitense e su di lei si sono concentrate anche le attenzioni di Google.

Ma l’accordo con Microsoft, secondo rumors, sarebbe più allettante per la società telefonica, anche se nessuna decisione è stata ancora presa.