0 Shares 9 Views
00:00:00
12 Dec

Microsoft Office 2010, tutte le novità

13 maggio 2010
9 Views

In attesa della vendita aperta a tutti prevista per giugno, le aziende di tutto il mondo hanno a disposizione da ieri sera la nuova suite Microsoft Office 2010 che presenta sostanziali novità rispetto al passato.

La novità più grande di Microsoft Office 2010 è la possibilità di condividere i propri documenti anche online e da qualsiasi computer e dispositivo mobile.

Tra le altre novità/migliorie della suite Office 2010 troviamo la possibilità di effettuare direttamente l’editing delle foto in Word e dei video in PowerPoint, l’opportunità di raggruppare le email in Outlook mettendo in sequenza in un’unica conversazione tutte le risposte alla mail iniziale e soprattutto l’integrazione totale con i social network grazie ad Outlook Social Connector che integra l’applicazione con Windows Live, Facebook, MySpace e LinkedIn.  

L’interfaccia di Microsoft Office 2010 si basa tutta sul ribbon, la barra superiore entro la quale si raggruppano visivamente tutte le funzioni dei programmi in modo da evitare dispersione; tra le modifiche più interessanti anche la possibilità di salvare i documenti in formato di OpenOffice.

Microsoft Office 2010 verrà venduto in tre versioni: Home and Student che costerà 149 dollari e comprenderà Word, Excel, PowerPoint e OneNote; Home and Business che costerà 279 dollari e avrà in più Outlook 2010; Professional che costerà 499 dollari e che integrerà Microsoft Publisher e Access. I prodotti saranno acquistabili sia in confezione completa che in sola versione digitale grazie alla Product Key Card che consentirà di risparmiare rispetto alla versione standard.

A questi prezzi si aggiunge una promozione valida fino al 30 settembre 2010: acquistando Office 2007, si avrà diritto al download gratuito di Office 2010, ottenendo così due licenze di utilizzo al prezzo di un solo pacchetto.

Siccome Microsoft ha ufficialmente lanciato la sfida a Google, questo ha risposto pubblicando sul suo blog una tabella che confronta Google Docs con le vecchie versioni di Office 2003/2007 invitando gli utenti a passare Google Docs.

Vi consigliamo anche