Mtv con RealNetworks contro Apple e Microsoft

Poco più di un anno fa parlavamo di Urge, il progetto nato dall’unione tra Microsoft e Mtv, come del modo tramite il quale Redmond cercava di strappare fette di mercato alla rivale Apple per quanto riguarda il download di file musicali online.

Ma adesso, a distanza di un anno appunto, arriva la notizia che il matrimonio tra Mtv e Microsoft si è concluso; a comunicarlo è stato il Wall Street Journal, che ha dato la notizia dell’avvio di una collaborazione per quanto riguarda la musica digitale tra Mtv e RealNetworks, acerrima rivale di Microsoft.

Nessun annuncio ufficiale della rottura tra Microsoft ed Mtv per Urge ma tutta una serie di indizi che, da soli e messi insieme, fanno una prova.

In primis il fatto che Urge non sia mai effettivamente decollato è anche “colpa” di Microsoft stessa che, dopo la firma dell’accordo con il network Mtv, ha puntato tutto sul lancio del suo lettore musicale Zune e sullo sviluppo dello store legato al lettore creando una sorta di rivalità in casa; non è un mistero, infatti che Zune Market offre le stesse cose che, in teoria, avrebbe dovuto offrire Urge e che, soprattutto, tenta di strappare punti e risorse ad iTunes Apple, esattamente come doveva accadere per Urge.

Ovviamente le reazioni di Mtv a questa mossa di Redmond non sono state positive e per questo si è deciso di correre ai ripari e tendere la mano a RealNetworks che, fallita ogni velleità di competizione ad armi pari con iTunes Apple, metterà a disposizione il suo Rhapsody, lo store musicale che ha venduto musica solo tramite abbonamento e per il quale Mtv e RealNetworks hanno creato la società partecipata rispettivamente al 49% e al 51% Rhapsody America.

Riuscirà Rhapsody America a tirare fuori qualche soldino facendo le scarpe ad Apple?