Niente iPhone in Italia fino al 2008

Alla fine è andata come tutti si aspettassero che andasse: l’iPhone Apple, l’oggetto del desiderio del momento, sarà lanciato in Europa il prossimo autunno ma solo in tre Paesi, Francia, Germania e Gran Bretagna.
Niente da fare per l’Italia, che dovrà aspettare il 2008 insieme ai Paesi asiatici.

A dare la notizia è stato il Financial Times e sull’argomento Cupertino ha negato qualunque commento dimostrando che un fondo di verità, in ciò che scrive il giornale, c’è; anche perchè sembra ripetersi la stessa storia relativa al lancio di iTunes, che nel 2004 coinvolse in Europa, all’inizio, solo Regno Unito, Germania e Francia, gli stessi Paesi di cui si parla anche in questo caso.

Il motivo sarebbe legato allo strano mercato della telefonia in Europa che, a differenze degli Usa, non è coperto dagli stessi operatori e dunque la vendita di iPhone in ogni Paese è determinata dagli accordi con i singoli carrier nazionali che potrebbe far aumentare le differenze economiche nelle vendite dell’apparecchio nelle diverse realtà.

Per quanto riguarda i partner, secondo il Financial Times dovrebbe essere O2, la controllata britannica del colosso spagnolo delle tlc Telefonica, ad avere l’esclusiva per la gestione dei servizi in Gran Bretagna dell’iPhone Apple; in Germania si parla di T-Mobile di Deutsche Telekom e in Francia di Orange di France Telecom.

Secondo il quotidiano finanziario di Londra, l’iPhone europeo sarà attivo sulle reti 2.5, più lente rispetto a quelle 3G.