Offerte voip: Skype lancia la flat a 3 euro

Mentre la concorrenza si fa sempre più agguerrita nel campo della telefonia via Voip, Skype ha deciso di lanciare un’offerta che saprà sicuramente conquistare molti utenti.

Si tratta infatti della prima tariffa flat per il Voip
che, nei piani dell’azienda, rilancerà Skype come miglior gestore nell’ambito del Voip, l’unico in grado di mettere paura ai carrier tradizionali, peraltro già in forte crisi di consensi, Telecom su tutte in testa.

Skype ha varato 3 tipi diversi di tariffe flat che si basano sul Voip e che consentono di beneficiare dell’annullamento dello scatto alla risposta e della possibilità di parlare per un tempo indefinito.

La prima offerta di Skype prevede una tariffa di 2,95 euro al mese per effettuare tutte le chiamate verso un unico Paese a scelta; la seconda, a 3,95 euro, permette di chiamare ogni mese 20 Paesi europei; la terza, a 8,96 euro al mese, consente invece chiamate in 36 Paesi nel mondo.

Per l’Europa sono incluse solo le chiamate verso rete fissa mentre per Nord America, Cina e altri Paesi "minori" la flat rate vale anche verso i cellulari; inoltre nelle prime due tariffe è incluso un numero Skypein compreso di segreteria telefonica mentre nella terza tariffa ne vengono resi disponibili e accessibili due.

Chiaramente lo scopo di Skype è rilanciarsi nel mercato mondiale visto che, dopo l’acquisizione da parte di eBay, la società potrebbe essere ceduta per non aver risposto in maniera efficace ed efficiente alle richieste del sito di aste online; eBay ha fatto infatti sapere al Financial Times che, se Skype non riuscirà ad essere utile in funzione di eBay, potrebbe essere dato via entro la fine dell’anno.

Ebay aveva infatti acquistato Skype nel 2003 al prezzo di 3,1 miliardi di dollari, ma lo scorso anno lo aveva svalutato in bilancio di circa 1,4 miliardi di dollari, dopo aver concluso che l’investimento non avrebbe soddisfatto le aspettative; nelle intenzioni originarie di eBay, infatti, Skype avrebbe dovuto rendere più efficienti i meccanismi del commercio online facilitando le comunicazioni tra acquirenti e offerenti delle aste ma, dopo tre anni, non c’è traccia di ciò.

Chissà se il lancio della flat rate riuscirà davvero a far volare Skype…