0 Shares 7 Views
00:00:00
13 Dec

Oracle contro Google sull’utilizzo di Java in Android

16 agosto 2010
7 Views

Oracle ha deciso di citare Google per l’utilizzo di codice non proprietario in Android tanto che Oracle scrive che “la violazione richiede immediate risoluzioni”.

Nello specifico, Oracle sostiene che per sviluppare Android Google abbia violato sette brevetti /(numero 447, 476, 702, 720, 104, 205, 520) relativi a Java, proprietà di Oracle dall’inizio dell’anno quando ha acquistato Sun Microsystems.

La causa arriva dopo che appunto Oracle ha comprato Sun Micorsystems, la società che ha messo a punto il software di programmazione Java incorporato nei cellulari Android e in moltissimi altri apparecchi.

Non è stata specificata la somma richiesta per i danni ma si parla di "prolungate violazioni".

Sun Microsystems è tra le società che hanno sostenuto la libera condivisione di tecnologie per la programmazione e, pur avendo stretto accordi per la concessione di licenze per la vendita di Java, ha messo a disposizione versioni gratuite nell’ambito di licenze open source.

Per questo motivo la battaglia si annuncia difficile visto che si contrappongono due giganti intenzionati a non lasciarsi sopraffare.

Intanto secondo Gartner Android è diventato il terzo sistema operativo mobile più utilizzato al mondo ed il primo negli Stati Uniti.

Vi consigliamo anche