Pentax K-m, la reflex per i principianti

Pentax K-m è una reflex digitale semplice da utilizzare, dotata di stabilizzazione dell’immagine Shake Reduction, modalità Scena per specifici generi di ripresa e una vasta scelta di pratiche funzioni incorporate in un corpo compatto e leggero.

Nonostante l’impiego di un sensore di ampia superficie (23,5mm per 15,7mm), la Pentax K-m è compatta e leggera per agevolare il trasporto e la maneggevolezza; questo è stato possibile sviluppando un telaio in acciaio inossidabile più compatto e leggero, riducendo le dimensioni del dispositivo Shake Reduction e delle schede elettroniche, impiegando le più aggiornate tecnologie di integrazione della componentistica ed ottimizzando la disposizione delle varie parti, incluso il vano batterie.

Anche l’impugnatura della fotocamera è stata riprogettata, per assicurare una presa più stabile e comoda dell’apparecchio.

La Pentax K-m prevede un nuovo concetto operativo che concentra la maggior parte dei comandi sul lato dell’impugnatura, facilitando l’approccio a chi si avvicina per la prima volta alla reflex partendo da una certa esperienza di fotocamere compatte.

In più, le funzioni dei comandi sono immediatamente illustrate sul monitor LCD della fotocamera semplicemente premendo l’apposito pulsante "Guida". Questo facilita l’impiego della fotocamera soprattutto a chi non ha familiarità con le reflex digitali.

La Pentax K-m è equipaggiata col sistema SR (Shake Reduction) sviluppato da Pentax, che riduce efficacemente il movimento indesiderato della fotocamera per ottenere immagini nitide e prive di mosso anche in condizioni di luce scarsa, come quando si impiegano teleobiettivi, quando si fotografa al buio o di notte senza l’illuminazione ausiliaria del flash, o quando si eseguono lunghe pose per scene al tramonto.

Questo innovativo dispositivo SR sposta velocemente il sensore immagine in senso verticale ed orizzontale con un sistema elettromagnetico, regolando la velocità di oscillazione in base al livello di mosso rilevato da appositi sensori incorporati nella fotocamera.


Lo straordinario effetto di compensazione consente di usare tempi di posa più lunghi fino a 4 stop rispetto ad una fotocamera priva del sistema SR. Il vantaggio è che non sono richiesti speciali obiettivi stabilizzati e che si possono usare quasi tutti gli obiettivi intercambiabili PENTAX esistenti.

La Pentax K-m dispone del pratico sistema DR (Dust Removal) che combatte gli effetti della polvere sulle immagini riprese; applicando un sottilissimo strato di un composto di fluoro vaporizzato sul filtro passa-basso anteposto al sensore CCD, l’originale trattamento Pentax SP (Super Protect) contrasta efficacemente l’adesione di polvere e sporco.

Come provvedimento aggiuntivo, la polvere che dovesse comunque appiccicarsi alla superficie viene scrollata agitando ad alta velocità il gruppo del sensore immagine tramite il dispositivo SR; infine la polvere scrollata dal sensore viene catturata da una banda adesiva posta al di sotto dell’unità SR, eliminando la possibilità che ritorni a depositarsi sul sensore. Questo sistema DR offre perfino la funzione Dust Alert, che permette all’utente di verificare in anticipo l’eventuale presenza di polvere sul sensore CCD.

La modalità Auto Picture sviluppata da Pentax imposta automaticamente il modo di ripresa più appropriato tra quelli disponibili (come ad esempio Ritratti, Paesaggi e Macro), in base al soggetto o alla situazione; con la PENTAX K-m, questa pratica modalità è stata ulteriormente migliorata ed è anche in grado di rilevare situazioni che richiedano il modo "Ritratti in notturna".

La Pentax K-m combina un ampio sensore immagine CCD (23,5mm x 15,7mm) ad alte prestazioni col sofisticato processore d’immagine PRIME (Pentax Real Image Engine); grazie ai circa 10,2 megapixel effettivi, si ottengono immagini piacevoli e dettagliatissime, ricche di passaggi tonali e di grande fedeltà anche nella riproduzione delle texture più fini.

La funzione Custom Image aiuta il fotografo ad ottenere le immagini desiderate, consentendogli di selezionare uno dei sei tipi di finitura in base al risultato che vuole ottenere. 

La Pentax K-m adotta un sistema autofocus ad area allargata (SAFOX VIII con 5 sensori a croce) che assicura una messa a fuoco di grande precisione ed affidabilità. Dotato di cinque sensori disposti a croce a copertura di un’ampia parte del campo immagine (uno al centro, due laterali e due rispettivamente sopra e sotto quello centrale), questo sistema seleziona automaticamente e con grande affidabilità il sensore AF ideale per un dato soggetto.


L’utente può anche imporre l’uso del punto AF centrale, per pilotare manualmente la messa a fuoco del dettaglio desiderato. Grazie ad un’accurata revisione dell’algoritmo AF, questo autofocus garantisce una maggiore velocità nelle condizioni di luce scarsa, dove i sistemi convenzionali impiegano più tempo per effettuare la messa a fuoco.

La funzione di controllo automatico della sensibilità della Pentax K-m imposta la sensibilità ottimale da ISO 100 a ISO 3200, in base alla luminosità del soggetto e alla focale dell’obiettivo; questa funzione che consente l’utilizzo di tempi di posa rapidi anche nelle situazioni di luce scarsa (come agli eventi sportivi indoor e nelle riprese notturne), contribuisce alla riduzione del mosso indesiderato e quindi aiuta il fotografo ad ottenere immagini più nitide.

La funzione di espansione della gamma dinamica della Pentax K-m consente all’utente di avere una gamma dinamica più ampia (cioè una maggiore capacità di discriminare le tonalità luminose) per ridurre i rischi di avere aree "bruciate" nell’immagine; in modo complementare, la funzione di compensazione delle ombre riduce le zone completamente nere e prive di dettagli. Insieme, queste funzioni aiutano l’utente ad ottenere immagini gradevoli e ricche di gradazioni tonali quando si fotografano scene ad alto contrasto.

Sul dorso della Pentax K-m si trova un ampio monitor LCD a colori da 2,7” con circa 230.000 punti. La tecnologia wide view di questo monitor consente di osservare l’immagine entro 170 gradi tanto in verticale quanto in orizzontale. La zoomata digitale sulle fotografie riprodotte può arrivare a 16 ingrandimenti, per una facile verifica della buona messa a fuoco e dei dettagli delle immagini.

Combinando il leggero pentaprisma a specchi, il raffinato oculare Pentax e l’apprezzato schermo di messa a fuoco Natural-Bright-Matte, il mirino della Pentax K-m offre un’immagine ampia e luminosa, con un campo di visione pari a circa il 96% del campo inquadrato ed un ingrandimento di circa 0,85x.

I filtri digitali incorporati nella Pentax K-m permettono all’utente di aggiungere un personale tocco creativo ed artistico alle immagini registrate, senza usare un computer. L’utente può selezionare fra 14 differenti filtri digitali, compresi i nuovi "Fotocamera giocattolo" e "Retrò", per creare l’effetto visuale desiderato.