Pirateria: Adiconsum contro la Peppermint

Circa 4000 utenti avevano segnalato di aver ricevuto una lettera da parte della casa discografica Peppermin Jam con la minaccia di essere coinvolti in un processo per pirateria e il suggerimento da parte dello studio Mahlknecht & Rottensteiner di risolvere “bonariamente” la cosa con una transazione di 400 euro e la promessa di non ripetere più l’illecito (pena altri 10.00 euro di penale).

Contro questa missiva si è scagliata l’Adiconsum che ha chiamato a raccolta i malcapitati sostenendo l’inammissibilità per un privato di “chiedere ad un provider tutti i dati relativi ai movimenti effettuati con il pc dai parte dei loro clienti senza che questi ne sappiano nulla, peraltro a seguito di una procedura di indagine non certificata da strutture dello Stato. Non esiste privacy e vengono meno i principi primari del diritto”.

A questo scopo “Adiconsum ha già chiesto l’immediato intervento del Governo, che nel suo programma elettorale aveva previsto l’abolizione della legge Urbani, per tutelare i cittadini colpiti; chiede l’intervento dell’Authority della privacy affinché intervenga nei confronti della società tedesca Peppermint vista la palese violazione della privacy, condotta peraltro da una società, la Logistep AG, con sede a Steinhausen, in Svizzera, nazione non contemplata dalla normativa Ipred. Chiede l’intervento dei giuristi italiani affinché intervengano in difesa del più elementare diritto, cioè quello di essere indagati solo se esiste la presunzione di reato rilevato dalla magistratura”.

Non solo, perchè tutti i cittadini che hanno ricevuto la lettera da parte della Peppermint tramite lo studio legale Mahlknecht & Rottensteiner e che intendono opporsi alle richieste possono rivolgersi agli sportelli dell’Adiconsum.

Se tutti, o almeno la gran parte dei consumatori aderissero si tratterebbe di una vicenda politicamente rilevante in un momento in cui di pirateria si discute animosamente e in cui si chiede l’abolizione totale della legge Urbani varata dal precedente Governo di centrodestra.