0 Shares 16 Views
00:00:00
13 Dec

Ricoh Theta: la prima fotocamera che scatta a 360 gradi

LaRedazione
10 settembre 2013
16 Views
ricoh-theta-360

 

La foto panoramica a 360° sono davvero suggestive, soprattutto se navigabili spaziando nell’immagine verso destra e sinistra, ammirando l’intero ambiente in cui è stata scattata.
Oggi tutti gli smartphone sono in grado di scattare delle foto panoramiche ma, Ricoh Theta racchiude un’immagine sferica in un unico scatto: imprime in un’unica immagine tutto quello che c’è sopra, sotto e ai lati. Come? Grazie ai due sensori da 5 m-pixel situati su entrambi i lati dell’originalissimo device.

Ricoh Theta è una fotocamera in grado di eseguire immagini a 360°, con un comodo formato tascabile; il dispositivo possiede un particolarissimo sistema ottico fatto da due lenti a grandangolo capaci di catturare i due lati di un’immagine e unirle, combinandole in un’unica foto.
Ognuno dei due sensori scatta a 5 megapixel, ma la qualità finale dell’immagine assemblata è di ben 10 megapixel.

L’utilizzo di un iPhone però è fondamentale perchè la Ricoh Theta non disponendo di un proprio LCD, deve appoggiarsi giocoforza a quello del dispositivo iOS.
Quindi le immagini a 360 possono essere visualizzate o modificate su iPhone, tramite la relativa app attraverso la quale si può anche scattare da remoto, controllare opzioni e condividere.
Ma, per gli Android-fan, Ricoh prevede di ampliare il supporto alla piattaforma Android per la fine di quest’anno.

La condivisione avverrà tramite il sito della società: la gallery di Theta360.com della Ricoh che, per il momento, resta l’unico luogo in cui sarà visualizzabile la sfericità dello scatto, infatti la visualizzazione altrove, farà apparire le immagini piatte.
Le immagini possono comunque essere condivise su Facebook, Twitter, Tumblr e altri social.

La macchina fotografica ha un design molto compatto, si impugna in modalità verticale e il suo funzionamento è davvero semplicissimo: il pulsante di scatto è posizionato subito sotto la lente, cosa che consente una notevole facilità di scatto con il pollice.
Oltre al pulsante di scatto, sono presenti il pulsante di accensione, ed il pulsante per accendere il WiFi.

Come dicevamo prima, la Theta non dispone di mirino né display perché considerando che riprende tutta l’area intorno a se stessa, sono completamente inutili!

E’ dotata di ben 4 GibaByte di storage interno capaci di memorizzare 1200 scatti, un pratico treppiede e la connessione Usb nella parte posteriore.

La batteria è integrata ed è in grado di eseguire 200 scatti, gli ingombri sono abbastanza limitati: con i suoi 42x129x22,8 millimetri, ed un peso di 95 grammi, la Ricoh Theta si presta benissimo al trasporto in taschino o in borsa.

Sarà commercializzata ad un prezzo di 400 dollari, circa 320 euro.

Vi consigliamo anche