0 Shares 18 Views 1 Comments
00:00:00
16 Dec

Tariffe cellulari, in Italia si può risparmiare?

dgmag - 2 novembre 2009
2 novembre 2009
18 Views 1

Le tariffe italiane della telefonia mobile non sono le più costose d’Europa almeno stando ad una ricerca di SosTariffe realizzato allo scopo "di confutare le conclusioni di alcune ricerche internazionale sui prezzi della telefonia mobile. In particolare lo studio promosso da Ficora (Finnish Communications Regulatory Authority)".

Mentre secondo Ficora "l’Italia supera considerevolmente gli altri Paesi europei nei tre profili di consumo considerati" (moderato, medio, intenso), SosTariffe arriva a conclusioni opposte sostenendo che ci sono tariffe che consentono "di ottenere risparmi consistenti per tutti i profili".

SosTariffe prende in esame "non solo le offerte in abbonamento (post-pagato) ma anche proposte in prepagato (c.d. ricaricabile) che nel mercato italiano costituiscono oltre l’86% dell’utenza".

Mentre secondo lo studio Ficora, ad esempio, un uso moderato in Italia equivale a una bolletta di 32,09 euro, per Sos Tariffe si oscilla da 17,10 euro di Wind a 28,75 di Tim passando per i 25,25 di Vodafone e 22,50 di H3G.

SosTariffe sottolinea comunque che "gli utenti italiani, per poter risparmiare, andrebbero educati nel riconoscere le offerte tariffarie migliori per le proprie esigenze" arrivando ad un risparmio anche del 50% sulla spesa corrente.

Loading...

Vi consigliamo anche