Yahoo! crolla e licenzia

Le indiscrezioni dei giorni passati sembrerebbero confermate: Yahoo! è pronto a licenziare circa il 7,5% del totale della sua forza lavoro.

Il motivo? Lo strapotere di Google e la perdita di quote di mercato da parte della società di Sunnyvale che, secondo gli ultimi dati Nielsen, nel mese di dicembre 2007 ha visto scendere la sua quota dal 20% a 18% mentre la società rivale di Mountain View è salita dal 54% al 56%.

Yahoo! ha inoltre visto anche l’utile del quarto trimestre crollare del 23% a 205,7 milioni di dollari; iI ricavi sono saliti invece del 14% a 1,4 miliardi, ma a un livello inferiore agli 1,41 miliardi attesi dagli analisti di Wall Street.

Nonostante i servizi aggiunti a ottobre alle funzioni di ricerca, come link di canzoni, video e foto, Yahoo! non riesce a decollare e, se le cose continueranno in questo modo, la società potrebbe prevedere ulteriori tagli per evitare spese inutili ed eccessive.