0 Shares 15 Views
00:00:00
16 Dec

iOS 7: arriva il Jailbreak

LaRedazione - 23 dicembre 2013
LaRedazione
23 dicembre 2013
15 Views
iOS 7: arriva il Jailbreak

Il sistema operativo di Apple iOS7 è disponibile da non più di tre mesi ma uno dei team di sviluppatori in ambiente Apple più conosciuto, Evasi0n, ha già reso pubblica una versione di Jailbreak.

Si tratta di un gadget che permette a chi è in possesso di un device Apple (non solo iPhone, anche iPad e iPod) di scaricare applicazioni anche da altri store e non solo da quello ufficiale della Casa della Mela.

Si tratta di un sistema già esistente sulle altre versioni del sistema operativo e che ha riscosso non poco successo tra i possessori, ma questa versione per iOS7 potrebbe non ottenere il successo sperato, almeno non subito.

Gli stessi sviluppatori hanno infatti ammesso che questa versione presenta qualche imperfezione che rende addirittura inopportuna la sua installazione; la motivazione più importante è da ricercare proprio nelle basi di questo sistema. I dispositivi che utilizzano le applicazioni disponibili con il Jailbreak devono essere gestiti da un particolare software chiamato Cydia che tuttavia, nonostante sia stato rilasciato il Jailbreak per iOS7, non è stato aggiornato per questa versione di sistema operativo e questo rende tutto piuttosto instabile.

Discorso che deve essere fatto anche per MobileSubstrate, ossia la piattaforma su cui lavorano gli sviluppatori e che influisce sul comportamento delle applicazioni in ambiente Apple con il Jailbrak e per i tweak, ossia per i programmi che permettono di intercedere per migliorare le prestazioni di sistema.

Chi ha già installati il Jailbreak parla di device troppo lenti o addirittura completamente bloccati entrati in stallo; tutti si chiedono perché rilasciare un sistema quando ancora non sono state raggiunte le minime condizioni di stabilità e c’è chi dice che sia stata una scelta obbligata per evitare problemi visto che si dice siano stati rubati degli exploit.

Ma c’è di più, perché l’installazione del Jailbeak così com’è ora non solo potrebbe portare a una forte instabilità e al non funzionamento del sistema, ma pare che addirittura su alcuni dispositivi, spercialmente quelli cinesi, causi problemi di sicurezza con facilità incredibile di violare la privacy dell’utilizzatore, questo perché accanto allo store Cydia è stato aperto un altro negozio parallelo che vende però applicazioni pirata e potenzialmente pericolose di cui gli sviluppatori di Evasi0n non sapevano nulla fino a ieri.
Il jailbreak è un sistema del tutto legale nel nostro Paese, che non viola nessun principio di utilizzo dei dispositivi Apple ma da cui la Casa della Mela mette in guardia anche nel suo sito ufficiale, spiegando problemi e limiti a cui potrebbero andare incontro gli utilizzatori, senza tuttavia poterlo esplicitamente vietare.

Dunque, il Jailbreak è pronto, ma per scaricarlo sullo smartphone Apple con sopra istallata la versione iOS 7.0.4, forse è meglio aspettare una nuova release rivista e più corretta.

Loading...

Vi consigliamo anche