0 Shares 9 Views
00:00:00
17 Dec

iPhone 4G smarrito, le tappe dell’intrigo

La Redazione - 26 aprile 2010
La Redazione
26 aprile 2010
9 Views

Volutamente finora non ci siamo occupati della vicenda dell’iPhone 4G accidentalmente lasciato incustodito a Cupertino perchè riteniamo sia l’ennesima mossa strategica della Apple per accendere gli animi in vista dell’uscita del prodotto.

Ma ricostruiamo cosa è successo: alla birreria californiana Gourmet Haus Staudt Gray Powell, ingegnere ee neo-dipendente di Apple, ex-dipendente di Sony Ericsson, laureato alla North Carolina State University, porta con sè il prototipo dell’iPhone 4G che dopo la bevuta viene dimenticato nel locale.

Accade però che la testata Gizmodo ne entri in possesso e ne recensisca pregi, difetti e caratteristiche fino a quando si inizi a parlare di una lettera intimidatoria inviata a Gizmodo in cui si chiede la riconsegna del dispositivo ad Apple mentre pare che sia stata aperta un’inchiesta da parte della polizia americana per i reati di furto e ricettazione.

Apple inoltre avrebbe pensato di limitare i dispositivi da dare in prova ai dipendenti mentre David Letterman ha ironizzato sull’accaduto fornendo le 10 scuse di cui si è servito Gray Powell dopo "l’incidente".

Cosa è successo davvero? Chi ha fatto cosa? E, soprattutto, c’è lo zampino di Apple in tutta questa vicenda?

Loading...

Vi consigliamo anche