0 Shares 13 Views
00:00:00
12 Dec

Keynote Apple Event: OS X Mavericks gratuito e retrocompatibile

LaRedazione
23 ottobre 2013
13 Views
Keynote Apple Event: OS X Mavericks gratuito e retrocompatibile

Da oggi è stata resa pubblica l’ultima versione del sistema operativo proprietario Apple, OS X. Da segnalare che il nuovo sistema operativo è completamente gratuito per coloro che lo scaricheranno sul proprio dispositivo, ed inoltre l’aggiornamento è retrocompatibile perfino ai Mac usciti nell’anno 2007, che avevano montato a bordo OS X Snow Leopard.

Sono presenti tantissime novità scopriamo insieme quali sono le più importanti, o per lo meno le più interessanti per l’utente finale:

– Per prima cosa, Apple ha finalmente rilasciato le versioni Mac delle popolarissime app proprietarie iBooks e Mappe, permettendo così la continuità di visualizzazioni e contenuti tra iOS e OS X;

Safari ora permette di visualizzare i tweet o gli aggiornamenti di stato dei nostri amici direttamente dalla pagina di ricerca, nel caso in cui la ricerca di informazioni sia correlata ai contenuti del social network;

– Il calendario è stato rivisto completamente, a tutto vantaggio dell’utente: ora può anche stimare i tempi di percorrenza tra due luoghi di evento segnati sul calendario, allegando una mappa del percorso e le condizioni meteo del tragitto;

– Sono state aggiunte notifiche interattive, che consentono di interagire con esse e compiere alcune azioni, come rispondere ad un messaggio o eliminarlo, direttamente dal popup, senza dover chiudere l’applicazione già in uso;

iCloud Keychain memorizza le password e i dati sensibili e attraverso l’ID Apple le rende direttamente disponibili sugli iDevice associati, in modo da non doverli reinserire più volte;

l’autonomia della batteria è stata estesa di molto (1 ora circa) con nuove applicazioni dedicate al risparmio energetico, ed inoltre per mantenere il sistema operativo reattivo è stata aggiunta una compressione on demand dei dati in memoria RAM. L’autonomia guadagnata arriva fino a circa 1 ora e mezza nel caso in cui doveste riprodurre video, anche grazie a nuove librerie grafiche dinamiche e l’allocamento della memoria dedicata al processore grafico non più statica.

Ha concluso la presentazione Craig Federighi, vicepresidente della sottodivisione Software Engineering di Apple, sottolineando come la Apple garantisca ai propri utenti un costante aggiornamento delle funzionalità, ed un’ottimizzazione sempre crescente delle risorse disponibili, a tutto vantaggio di autonomia, fluidità ed esperienza d’uso. Per concludere ha nuovamente sottolineato come questa release del sistema operativo sia stata resa pubblica del tutto gratuita, senza bisogno di sborsare denaro extra.

E voi, cosa ne pensate del rilascio gratuito di tutte queste nuove funzionalità itnrodotte su OS X Mavericks?

Vi consigliamo anche