0 Shares 19 Views
00:00:00
13 Dec

Lo scontrino fiscale diventa digitale

LaRedazione
22 gennaio 2014
19 Views
scontrino digitale

Epson ha ottenuto, dagli organismi istituzionali di competenza, l’autorizzazione per l’emissione dei primi scontrini digitali della storia del nostro Paese. Un rinnovamento da tempo richiesto da commercianti e consumatori. L’autorizzazione ottenuta da Epson riguarda esclusivamente due prodotti ideati appositamente per le necessità dei commercianti.

Sono le stampanti fiscali Epson FP–81II e la Epson FP–90III. Due dispositivi dotati di un processore sufficientemente veloce e di connessione per mezzo USB. In pratica, per i commercianti che hanno adottato nel proprio esercizio le suddette stampanti fiscali, c’è la possibilità di emettere uno scontrino sia nel tradizionale formato cartaceo e sia in quello digitale che meglio si presta all’obbiettivo di migliorarne la conservazione nel tempo.

Il sistema ha un funzionamento piuttosto semplice e diretto. In pratica, è previsto l’invio del formato digitale dello scontrino, per mezzo di un indirizzo e-mail ad un server implementato appositamente per lo scopo, consentendone l’archiviazione. Naturalmente, il server deve soddisfare alcuni vincoli tecnologici e soprattutto godere dell’autorizzazione necessaria per rendere lo scontrino valido da un punto di vista legale.

Uno dei server più apprezzati, che offrono questa possibilità, è scontrinosicuro.it. I vantaggi per il consumatore e per gli stessi venditori sono notevoli:
– gestione automatica delle pratiche relative alla garanzia del prodotto acquistato
– il risparmio di inchiostro e carta per la mancata emissione dello scontrino cartaceo
– maggiore semplicità nell’archiviazione e conservazione degli scontrini, favorendone il recupero in sede di dichiarazione dei redditi.

Il sistema riesce a garantire un’efficace segretezza e quindi un’efficace protezione, sia nella fase di trasmissione dei dati che in quella di archiviazione. Il Garante ha infatti espresso il proprio gradimento nei confronti dello scontrino digitale, valutando che non sussistono problemi legati alla protezione dei dati sensibili.

Vi consigliamo anche