0 Shares 16 Views
00:00:00
12 Dec

Microsoft compra i cellulari Nokia. Affare da 5,44 mld euro

LaRedazione
3 settembre 2013
16 Views

L’affare dell’anno nel mondo della telefonia e dell’informatica è stato concluso tra Microsoft e Nokia. Il gruppo di Redmont ha acquistato per la cifra di 5,44 miliardi di euro i cellulari Nokia, andando così ad aumentare le sue tradizionali attività nel mondo dell’informatica, ed entrando nel mondo della telefonia mobile, un mercato davvero redditizio nel corso degli ultimi anni per i vari operatori. In dettaglio il colosso americano rileverà dalla società finlandese la divisione “devices e service” e tutte le sue licenze sia per i brevetti che per l’uso dei servizi. Nell’accordo è previsto il passaggio alla società statunitense anche del marchio Lumia.

Ad annunciare l’accordo è stata una comunicazione redatta dalle due società, nella quale si spiegano i motivi dell’accordo e si comunica che lo stesso diventerà efficace nei primi mesi del prossimo anno, dopo che sarà stato ratificato dall’assemblea degli azionisti della casa finlandese, ed avrà ottenuto il nulla osta delle autorità competenti in materia. Il passaggio dei cellulari alla casa americana comporterà anche il passaggio nelle file di Microsoft dei 32.000 dipendenti attualmente impiegati da Nokia, comprese le 4.700 persone che lavorano in Finlandia ed i 18.300 che in varie parti del mondo lavorano per la società finlandese nei settori della produzione, dell’assemblaggio, dell’imballaggio e della spedizione dei telefoni cellulari. Tra questi anche l’amministratore delegato, il canadese Stephen Elop, che diviene così il maggiore indiziato a ricoprire il posto, attualmente detenuto da Steve Ballmer, quando quest’ultimo lascerà la guida di Microsoft, cosa che dovrebbe avvenire nel corso del prossimo anno.

La cifra di 5,44 miliardi di euro che Microsoft corrisponderà a Nokia è suddivisa in due parti, la più importante, 3,79 miliardi di euro, serve per ottenere il controllo della divisione “Devices & Services” mentre i restanti 1,65 miliardi di euro compensano la cessione della licenza dei vari brevetti. La partnership già consolidata tra anni tra le due aziende è stata una delle chiavi che ha favorito la chiusura dell’accordo, che secondo Ballmer porterà vantaggi a tutti, ad iniziare dagli azionisti delle due aziende, per finire con i dipendenti, passando per i clienti, che da questo accordo otterranno un servizio sempre migliore. Secondo l’ad di Microsoft il talento e l’esperienza degli uomini Nokia in settori cruciali quali il design, la costruzione e le vendite porteranno grande beneficio alla Microsoft, arrivando a definire l’accordo stilato tra i due colossi mondiali “un passo nel futuro”. La notizia di questo accordo ha fatto fare un grande balzo in avanti al titolo Nokia, che ha raggiunto alla borsa di Helsinki la quotazione di 4,3 euro con un rialzo consistente del 45%. Anche il presidente di Nokia, Risto Siilasmaa, si dice convinto della bontà della decisione che porterà miglioramenti ad azionisti e dipendenti di entrambi i gruppi.

Vi consigliamo anche