0 Shares 18 Views
00:00:00
18 Dec

Arriva lo smartphone di Jolla: sfida open source dei transfughi Nokia

Michela Fiori - 23 maggio 2013
Michela Fiori
23 maggio 2013
18 Views

Arriverà in Europa alla fine del 2013 il nuovo smartphone di Jolla, startup finlandese creata da ex ingegneri della Nokia. Il nuovo dispositivo si annuncia da subito come una vera e propria sfida agli altri smartphone finora presenti sul mercato.

Posizionato per caratteristiche tecniche in una fascia di qualità medio alta si collocherà sul mercato con un prezzo del tutto contenuto rispetto agli altri telefoni di ultima generazione: solo 399 euro.

Lo smartphone di Jolla si basa sul software Sailfish, che mantiene le caratteristiche principali della vecchia piattaforma MeeGo, “cervello” dei cellulari di ultima generazione Nokia, abbandonata nel 2011 in occasione della partnership che il gruppo ha siglato con Microsoft.

Sailfish mantiene per intero  le caratteristiche di MeeGo ed è in grado di dialogare con il sistema operativo Android e di supportare tutte le sue app.

Il nuovo smartphone presenta una cover intercambiabile e personalizzabile. Il font dei caratteri e i colori cambiano in base alla cover: grazie a un’interfaccia speciale, è lo stesso sistema operativo ad accorgersi del cambiamento e a mettere in relazione le due metà del telefono: il corpo e la cover.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, lo smartphone di Jolla ha uno schermo da 4,5 pollici, una fotocamera da 8 mega pixel, un processore dual-core a 2GHz, una memoria interna da 16 Gbyte espandibile e una connettività 4G.

L’estetica del telefono è semplice ed essenziale, non esistono bottoni frontali ma solo quelli ai lati dello smartphone per accendere o spegnere il telefono o per regolare il volume.

La startup Jolla, che conta 150 gli sviluppatori in organico, vanta anche la presenza di un italiano nel board, Stefano Mosconi, founder e Chief technology officer.

[foto: www.ansa.it ]

Michela Fiori

Loading...

Vi consigliamo anche