0 Shares 16 Views
00:00:00
16 Dec

Arriva Fairphone, lo smartphone etico

Marina Ferro - 28 maggio 2013
28 maggio 2013
16 Views

Come diversi studiosi e opinion leader di questi anni sostengono da tempo, la crisi mondiale che stiamo vivendo, non è solo crisi economica ma, probabilmente, soprattutto crisi sociale, una crisi di identità collettiva.

Da questo punto di vista, la sostenibilità della produzione umana, intesa sia come sostenibilità ambientale che come sostenibilità dal punto di vista umanitario, diventa ogni giorno di più un aspetto non trascurabile della nostra vita.

In Olanda, una piccola società chiamata Waag Society, un istituto che sviluppa tecnologia creativa per l'innovazione sociale, l'ha capito molto chiaramente e ha fondato su questo concetto la propria idea di business. E' così che nasce Fairphone, uno smartphone che, come suggerisce lo stesso aggettivo inglese fair, si preoccupa di essere giusto, equo, onesto, utilizzando una filiera produttiva controllata e rispettosa del lavoro del personale coinvolto e materie prime ricavate secondo una logica a protezione dell'ambiente.

Fairphone, prima di essere un prodotto (perché, a ben vedere, non è stato ancora prodotto, ma solo progettato) è un'idea: l'idea di produrre qualcosa senza sacrificare i valori umani del rispetto, dell'eguaglianza, della legalità, e del lavoro. Lo dice anche il suo claim pubblicitario secondo il quale Fairphone è: "Lo smartphone molto cool che mette davanti a tutto i valori sociali".

E infatti si tratta di un telefonino che, oltre a sostenere principi preziosi, è assolutamente accattivante anche da un punto di vista di performance e design. Il sistema operativo è Android 4.2 Jelly Bean, il processore è un Mediatek 6589 quadcore, con 16 GB di memoria interna, display da 4.3 pollici, due fotocamere (da 8 e 1,3 Mpixel) e dual SIM. Insomma, uno smartphone perfetto sia per la navigazione che per la condivisione di contenuti multimediali.

La fase di pre-ordinazione è aperta sul sito. C'è bisogno di arrivare a 5000 richieste entro la metà di giugno per dare il via alla produzione. Al momento siamo a 2856 richieste e mancano 16 giorni alla scadenza del tempo massimo per ordinare. Il prezzo è di 325 euro.

325 euro per diventare un po' più fair.

Marina Ferro

Loading...

Vi consigliamo anche