0 Shares 17 Views
00:00:00
14 Dec

Navigare con lo smartphone: Roma è la città più lenta

Michela Fiori
31 ottobre 2013
17 Views

Connettersi a internet da cellulare è diventata ormai un’abitudine talmente radicata da non poterne fare più  a meno. Le grandi aziende di telecomunicazioni rincorrono il mercato a suon di promozioni e pacchetti dati. Ma chi garantisce una navigazione migliore e dove? Una ricerca condotta da Agcom in collaborazione con la Fondazione Ugo Bordoni ha cercato di rispondere a queste domande.  MisuraInternetMobile 2013, così si chiama la ricerca, ha analizzato la qualità delle reti dei principali operatori mobili italiani: Vodafone, Wind, Telecom, e H3G. Nello specifico sono state prese in esame le reti 3G e 2G di 20 città italiane scelte tra quelle più densamente popolate. La rete 4G è stata esclusa perché ancora in fase di sperimentazione.

Secondo i risultati l’operatore che offre la velocità media più alta è Vodafone che assicura in media 7,26 Megabit. Al secondo posto c’è H3G con 6,66 Megabit, Telecom con 6,45 e infine Wind che di Megabit ne assicura4,69. Per quanto riguarda la velocità di upload Telecom risulta prima con 1,83 Megabit, seguita da Vodafone con 1,82 Megabit, H3G con 1,46 Megabit e Wind con 1,16 Megabit.

In linea generale in Italia la velocità media per scaricare un file con un device mobile è pari a 6,3 Megabit al secondo, mentre quella di caricamento è di 1,6. Analizzando i dati per città però si scopre che ci sono delle oscillazioni anche forti a seconda del territorio preso in analisi. A Roma per esempio c’è una velocità più bassa della media a 5,126 Mbps mentre a Milano la velocità di Mbps supera la media nazionale, dato sopra la media anche per Trento che raggiunge una media di 7,6 Mbps e per Verona dove i Megabit sono addirittura 8. Napoli, Palermo e Reggio Calabria si attestano intorno ai 5 Megabit.

 

[foto: phil-campbell_cc-by]

Vi consigliamo anche