0 Shares 14 Views
00:00:00
14 Dec

Nikon Df, il retrò che non passa mai di moda!

Gianfranco Mingione
6 novembre 2013
14 Views

Una serie mitica che ritorna. I modelli che hanno fatto storia rimangono e ritornano anche a distanza di decenni. È il caso della Nikon Df, che nel nome e nell’estetica, richiama la storica serie F. Un corpo in metallo con l’anima in digitale perché nel 2013, la pellicola, questa sì che appartiene al passato.

Un sensore da 16,2 megapixel. All’interno del corpo macchina troviamo un sensore CMOS (a pieno formato) da 16,2 megapixel, lo stesso dell’ammiraglia Nikon D4. Un sensore che permette di ottenere immagini dettagliatissime grazie all’ampio spettro dei valori di sensibilità ISO da 100 a 12.800, estensibili fino a 204.800. Il processore Expeed 3 consente di scattare fino a 5,5fps e con un otturatore che garantisce non meno di 150mila scatti. E’ compatibile con tutti gli obiettivi Nikon.

Niente video a bordo. Pensata per il fotografo puro, non ha tra le sue funzionalità la ripresa video. Un particolare di non poco conto, soprattutto per chi necessita di una fotocamera che permetta di fare video ad alta definizione. Con la batteria si ha un’autonomia di oltre 1.400 scatti con una sola carica.

Non è tempo per i musei. Il design è quello delle fotocamere a pellicola da 35mm, un design che ha fatto storia e che continua ad affascinare i fotografi e i fotoamatori di tutto il mondo. Nonostante il suo fascino d’altri tempi, bisogna pur dire che macchine professionali di questo livello sono destinate perlopiù alla platea di fotografi professionisti.

Il prezzo? Debutterà sul mercato nelle prossime settimane ad un prezzo di circa 3.000 dollari con kit ottica AF-S Nikkor 50mm F1.8G

Per saperne di più sui dettagli tecnici: nikon.it

[foto: www.popphoto.com]

 

Vi consigliamo anche