0 Shares 6 Views
00:00:00
13 Dec

PC, crollano le vendite. Tutta colpa di smartphone e tablet

LaRedazione
4 dicembre 2013
6 Views

Le vendite dei PC continuano a crollare e gli acquisti di smartphone e di tablet continuano a salire alle stelle. Tablet e smartphone sono quindi i dispositivi più acquistati, mentre i PC invece rimangono sugli scaffali: il crollo delle vendite, nel primo trimestre dell’anno, avrebbe dovuto mandare un fortissimo segnale ai produttori di computer, che purtroppo non sono riusciti ad invertire il trend, con un crollo che ha continuato imperterrito ad aumentare nel corso di tutto l’anno.

Già nel 2008 questo fenomeno si era manifestato: all’epoca, però, le innovazioni che vennero apportate riuscirono a sanare una situazione quasi disastrosa, mentre oggi, nel 2013, il computer continua a perdere clienti, con una diminuzione percentuale delle vendite pari al quindici percento rispetto gli scorsi anni.

Tablet e smartphone sono quindi un nemico quasi imbattibile soprattutto per le loro specifiche tecniche: connessione veloce, sistemi operativi all’avanguardia, applicazioni divertenti, fotocamere in alta definizione: queste sono le caratteristiche che hanno permesso ai dispositivi mobili di avere un grandissimo successo.

Purtroppo i produttori di computer sembra si siano adagiati sugli allori: il successo delle macchine fisse pare abbia deconcentrato i produttori, e questo è stato un male, dato che coloro che producono tablet e smartphone, come Apple, Google o Samsung, hanno concentrato la loro attenzione sui dispositivi mobili, rendendoli dei veri computer in grado di poter competere e successivamente superare le macchine fisse.

Per i PC quindi si prospettano dei tempi veramente durissimi: l’unica soluzione per poter invertire il trend ed evitare che le vendite crollino ancora per colpa di smartphone e tablet è quella di concentrarsi nuovamente sui PC, e questo comportamento deve essere messo subito in pratica da parte dei produttori, prima che la situazione peggiori ulteriormente.

 

Vi consigliamo anche