0 Shares 16 Views
00:00:00
15 Dec

Presentato ufficialmente Samsung Galaxy Note 3: più sottile e potente

LaRedazione
5 settembre 2013
16 Views

Presentato ufficialmente Samsung Galaxy Note 3: più sottile e potente, una vera evoluzione della specie del phablet dell’azienda coreana che ormai a settembre stupisce ogni anno i suoi fans. L’IFA di Berlino infatti, oltre a rappresentare probabilmente la più importante fiera tecnologica europea, è anche ormai un’opportunità con cadenza annuale per gustarsi le novità di Samsung, che quest’anno aveva già annunciato che avrebbe presentato la nuova versione a metà tra uno smartphone e un tablet, ovvero quel phablet ormai tanto apprezzato  dagli utenti desiderosi di coniugare la praticità dei due dispositivi, tanto che gli appassionati del mondo della tecnologia ritengono che sia stato proprio il Galaxy Note a dare vita per primo al comparto dei phablet, e a farli apprezzare e diffondere in tutto il mondo. Arrivato alla terza versione, Samsung Galaxy Note ha deciso di potenziarsi notevolmente sotto ogni aspetto. E così ecco che gli utenti si troveranno di fronte ad un dispositivo più potente e più veloce in termini di prestazioni hardware, ma anche più leggero e maneggevole in termini di design e componenti.

Lo stile del prodotto non cambia, diminuisce invece il peso, e Samsung Galaxy Note diventa anche decisamente più sottile. Il display da cinque virgola sessantotto pollici è esattamente quello che caratterizza un phablet, più grande di un normale smartphone, ma non tanto da essere portato alla stregua dei tablet. La grande novità del Samsung Galaxy Note 3 si chiama comunque ‘Air Command’, con un semplice click con la ‘S Pen’ (la penna tanto apprezzata nelle precedenti versioni che Samsung ha deciso di mantenere), apparirà il disco per i comandi rapidi. Si potranno anche scrivere appunti a mano senza usare la tastiera digitale, e gli ‘scarabocchi’ degli utenti potranno essere riconosciuti dalle principali applicazioni del dispositivo, come ad esempio Google Maps che riuscirà a riconoscere le località richiamate con le note che sono state scritte a mano.

Resta anche lo schermo multi – window, che permette di utilizzare più funzioni insieme nello stesso momento. A livello hardware, Samsung Galaxy Note 3 è supportato da un processore Exynos 5420 da uno virgola otto gigahertz, ma sarà disponibile anche una versione con un più potente Snapdragon da due virgola tre gigahertz. La Ram sara da tre gigabyte, ed il tutto porterà il nuovo phablet di casa Samsung a produrre una velocità e una reattività nelle prestazioni mai vista prima. Insomma, una vera evoluzione della specie che sicuramente soddisferà gli appassionati del prodotto.

Loading...

Vi consigliamo anche