0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Ruzzle, trucchi per le parole strane che esistono davvero

22 gennaio 2013
7 Views

Non c'è più nessuno che, in pausa pranzo o sul tram o in fila dal dottore, non è intento a far scorrere le proprie dita sul cellulare e non per telefonare o mandare massaggi ma per giocare a Ruzzle: sì, sempre lui, il gioco più popolare del momento, quello che sta mandando in crisi amici e coppie, ormai nemici giurati.

Se nonostante i trucchi non riuscite a vincere c'è un motivo o almeno quello che segue potrebbe essere uno dei motivi: non siete abbastanza scaltri da provare a comporre parole a caso e vedere cosa succede.

Come abbiamo già segnalato, infatti, la versione italiana di Ruzzle che secondo i creatori è modellata e nata grazie alla consultazione del dizionario Zanichelli, è carente sotto parecchi punti di vista e così molte parole inesistenti vengono date per buone e parole che invece esistono nella nostra lingua non vengono considerate come attendibili.

La verità è che, a quanto pare almeno e senza alcuna verifica sul campo, le parole prodotte da Ruzzle esistono tutte e il problema è di noi giocatori che non ne conosciamo il significato: si tratta di solito di parole auliche o in disuso ma che comunque esistono oppure di termini tecnici tipo "camole", le larve della cucina, che è tra le parole più presenti e meno conosciute.

Dunque se per esempio notate che Roma non è una parola accettata da Ruzzle è perché anche lo Zanichelli non la annovera tra le parole essendo il nome di una città e quindi non incluso nell'elenco delle parole che sono state inserite nel database del gioco.

Alla fine della fiera dunque c'è poco da arrabbiarsi e prendersela se non si riesce a vincere e dare la colpa alle parole inesistenti è completamente sbagliato perché secondo Zanichelli non esistono parole sbagliate in Ruzzle ma esistono giocatori sbagliati, giocatori che non conoscono la lingua italiana e che addirittura dovrebbero andare a cercare il significato delle parole trovate in Ruzzle per imparare la lingua.

In buona sostanza a quanto pare Ruzzle non è un gioco ma un vero e proprio esperimento evoluzionistico…

Vi consigliamo anche