0 Shares 11 Views
00:00:00
15 Dec

Amazon: rimandata al 2014 l’uscita del suo primo smartphone

LaRedazione - 9 settembre 2013
LaRedazione
9 settembre 2013
11 Views

Amazon: rimandata al 2014 l’uscita del suo primo smartphone. Una novità che potrebbe far segnare una svolta importante nel comparto dei telefoni cellulari di ultima generazione, che secondo gli analisti sarà destinato a dominare ancora per anni il mercato tecnologico, nonostante la minaccia della wearable technology e di tutti gli ulteriori possibili sviluppi di un settore sempre in evoluzione. D’altronde anche le altre aziende leader come Samsung ed Apple continuano ad investire pesantemente sugli smartphone, e non va dimenticato in questo senso l’investimento molto importante compiuto da Microsoft, che ha acquistato Nokia proprio per compiere un salto di qualità definitivo e competere al pari dei giganti del settore nel campo dei telefoni cellulari di nuova generazione. Dunque non stupisce come un colosso di internet come Amazon abbia intenzione di gettarsi in un impresa come questa, ma non a capofitto, come si dice in gergo, bensì ponderando al massimo delle proprie possibilità quello che si prospetta già come un investimento dal grande valore strategico per l’azienda leader nel commercio in rete. E dunque sono già sfumati quei rumors che prevedevano l’uscita di uno smartphone targato Amazon entro la fine dell’anno. Non accadrà, bisognerà aspettare il 2014 e forse la fase inoltrata del nuovo anno per vedere Amazon debuttare nel settore degli smartphone. Questo perché ci sono ancora molti nodi da sciogliere, relativi ad esempio al sistema operativo da utilizzare, e alle caratteristiche da perfezionare per rendere il nuovo device davvero innovativo e alla portata delle esigenze degli utenti che vogliono nuove funzionalità e idee rivoluzionarie, e non qualcosa di già visto ed acquistabile in un qualsiasi negozio della concorrenza. Per lo smartphone targato Amazon si è parlato di una possibilità di un display in grado di rendere immagini tridimensionali senza l’aiuto degli speciali occhialini, di un sensore per catturare e sfruttare il movimento degli occhi dell’utente, e di integrazioni con Kindle in modo da realizzare il primo smartphone esplicitamente pensato per la lettura di libri e riviste, finora impossibile a causa della scarsa ottimizzazione dei supporti e delle ridotte dimensioni dei display dello smartphone. Tutte opzioni stuzzicanti, sulle quali però come detto ci sarà probabilmente ancora da discutere a lungo, considerando che la stessa Amazon ha definito come ‘speculazioni’ le voci che volevano lo smartphone in uscita nel giro di pochi mesi, e tenendo presente che di fatto non è stato ancora individuato il produttore che si incaricherà della realizzazione del dispositivo. Il progetto però è in piedi, e potrebbe segnare una delle operazioni commerciali più importanti del settore dell’anno a venire.

Loading...

Vi consigliamo anche