0 Shares 15 Views
00:00:00
13 Dec

BlackBerry 10.2.1: disponibili i pacchetti originari delle app

LaRedazione
14 novembre 2013
15 Views

Dopo diverso tempo di speculazioni, la BlackBerry ha deciso di compiere un passo in avanti, viste le tantissime proteste e suggerimenti da parte di addetti ed utenti: nella nuova versione, ovvero quella 10.2.1 del suo sistema, la BlackBerry renderà disponibili i pacchetti originari delle sue applicazioni, cosa che secondo molti utenti pare sia stata una mossa giusta e completamente azzeccata.

Ma cosa significa tutto questo, e perché si è deciso di comportarsi in questo modo?
Secondo le ultime notizie che la riguardano, la BlackBerry che, ultimamente sta commettendo diversi errori clamorosi reputati imperdonabili, ha deciso di permettere agli utenti di installare, mediante i pacchetti delle applicazioni, le funzioni o applicazioni presenti nei vari sistemi presenti su Android, cosa che in passato non è stata fatta in maniera chiara e facile per gli utenti.

Purtroppo però, anche in questo caso, il passo della BlackBerry non è piaciuto: secondo molti, infatti, questa mossa è imbarazzante per la compagnia di cellulari, e in tanti altri ipotizzano che gli smartphone di ultima generazione non stanno facendo altro che rendere complicata la vita alla BlackBerry, che non riesce, suo malgrado, ad essere ai passi coi tempi moderni.

Ma non solo: il fatto che probabilmente, in questi pacchetti non saranno disponibili le ROM delle applicazioni originali creare un ulteriore problema, visto che, nella maggior parte dei casi, questa risulta avere una grande importanza all’interno del sistema operativo, e sopratutto sono molto utili per un funzionamento più che corretto delle applicazioni.

Ma tutti questi purtroppo non sono gli unici difetti che stanno riguardando i pacchetti originari della app: un altro problema che ancora deve essere risolto, e che gli utenti vogliono conoscere e risolvere al più presto, riguarda il capire come le applicazioni originali di Android funzioneranno sui dispositivi mobili della BlackBerry.
Pur avendo alcune parti in comune, riguardo il sistema operativo, pare che la BlackBerry possa trovarsi in difficoltà nel far funzionare queste applicazioni originali: proprio quelle piccole differenze, che per molti possono sembrare innocue, rappresentano un grosso problema e gli utenti sperano si possano risolvere grazie a delle patch o ai miglioramenti scaricabili in futuro.

Dubbi ed incertezze quindi non fanno altro che deludere i fan e gli utenti della BlackBerry: se si sommano questi difetti, ovviamente alle proteste degli utenti, è facilmente intuibile che la BlackBerry si ritrovi nel pallone e con l’acqua alla gola, cosa che quindi porta la stessa casa produttrice di cellulari a soffrire molto questa pressione continua.
Bisognerà attendere quindi ulteriori sviluppi prima di capire come i pacchetti originali potranno essere installati sui dispositivi BlackBerry.

BlackBerry 10.2.1 utilizzerà il runtime di Android 4.2.2 Jelly Bean che garantirà dunque prestazioni maggiori durante l’esecuzione delle applicazioni del robottino verde.

Vi consigliamo anche