0 Shares 24 Views
00:00:00
16 Dec

BlackBerry, arriva l’offerta della cinese Lenovo

LaRedazione - 18 ottobre 2013
LaRedazione
18 ottobre 2013
24 Views

In tempi duri di crisi, la Cina potrebbe correre in soccorso dell’Occidente, mettendo a segno un’operazione commerciale senza precedenti per un’azienda orientale in ‘trasferta’. Stiamo parlando della possibile acquisizione da parte di Lenovo di Blackberry, che dall’inizio dell’anno è ufficialmente in vendita, ma nonostante il prestigio del marchio stenta a trovare investitori che possano rilanciarlo.

L’unica offerta finora concretizzatasi per una delle aziende pioniere nel comparto degli smartphone è quella di Fairfax, che di Blackberry è già azionista e avrebbe offerto quattro miliardi e settecento milioni di dollari per mettere le mani su tutto il pacchetto. Una cifra che rischia però di non essere sufficiente, e sull’ex Research in Motion potrebbe dunque arrivare l’intervento della cinese Lenovo, una delle aziende tecnologiche di maggiore sviluppo a livello mondiale negli ultimi anni, che si appresta di fatto a diventare la principale produttrice di personal computer del pianeta.

La trattativa sarebbe in fase già avanzata, tanto che il Wall Street Journal avrebbe riportato come Lenovo si sia già accordata per esaminare i libri contabili di Blackberry, e valutare dunque se l’affare potrà essere portato a compimento. Operazione più delicata di quanto non ne suggerisca la già ampia portata commerciale, visto che Blackberry in Nord America ha assunto da tempo un ruolo strategico, essendo una delle principali aziende fornitrici per quanto riguarda uffici governativi ed aziende di rilevanza nazionale.

In tema di sicurezza potrebbe dunque esserci più di una perplessità sul passaggio di consegne in mani cinesi. Ad ogni modo l’affare potrebbe concretizzarsi in tempi non troppo lunghi, considerando le ambizioni che Lenovo è stata in grado di coltivare negli ultimi anni.

Mire espansionistiche sul mercato che ora potrebbero riguardare anche il settore degli smartphone, che peraltro in Cina sta per vivere il suo momento d’oro, e che è accreditato di grandi margini di miglioramento nei cosiddetti paesi in via di sviluppo. Un campo sul quale Lenovo potrebbe voler fare dunque irruzione presto, considerando che in passato l’azienda cinese ha già saputo investire con successo in Nord America, riuscendo a rilanciare la disastrata divisione dei personal computer IBM, e riuscendo ad arrivare l’anno scorso ad un passo da Hewlett Packard come principale azienda produttrice di PC.

Lo storico sorpasso potrebbe concretizzarsi a breve, ma Lenovo continua a giocare su più tavoli ed acquisire il know-how di Blackberry potrebbe essere un passo decisivo per far balzare il colosso orientale in testa tra le case produttrici di tutto il mondo. Vedremo se e in quali tempi l’affare si concretizzerà.

Loading...

Vi consigliamo anche