0 Shares 18 Views
00:00:00
14 Dec

Brevetti: Samsung condannata a pagare 290 milioni di dollari ad Apple

Michela Fiori
22 novembre 2013
18 Views

Una giuria californiana mette il primo punto sulla lunga diatriba tra Samsung ed Apple in merito alla violazione di alcuni brevetti. Il tribunale di San Jose ha condannato Samsung al risarcimento di 290 milioni di dollari nei confronti di Cupertino. La colpa è quella di aver copiato nella produzione dei propri device alcune delle caratteristiche proprie di iPad e iPhone.

Il verdetto ridimensiona una precedente condanna poi annullata per errori tecnici nel calcolare la cifra dei danni. Il verdetto precedente  aveva imposto al colosso coreano il pagamento di 1,05 miliardi, una cifra enorme che ben fa capire il giro di denaro che è presente nel mercato di smartphone e tablet.

Nella determinazione del risarcimento imposto nella condanna il tribunale ha messo sotto la lente d’ingrandimento le caratteristiche tecniche di ben 13 modelli Samsung, tutti ormai datati, che presentavano aspetti fin troppo simili a quelli prodotti dalla Apple.

Il processo d’inquisizione Samsung però non finisce con questa prima sentenza definitiva. A primavera, nel mese di marzo, è prevista un altro processo in cui Cupertino porterà avanti la tesi della reiterazione del reato cercando di dimostrar che anche gli ultimi modelli Samsung sono stati realizzati “copiando” brevetti Apple.

Il giro d’affari è enorme (300 miliardi di dollari su scala mondiale) e la posta in gioco è la supremazia nel mercato mobile globale.

Samsung ha presentato una serie di ricorsi in numerose corti internazionali. La tesi portata a difesa dell’avvocato  William Price è che alcuni brevetti non hanno nessuna validità e che anche Apple, dal canto suo, avrebbe copiato alcune tecnologie.

[foto: radiomobiletech]

Loading...

Vi consigliamo anche